Il Frosinone torna in A dopo 5 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

STATO DI EMERGENZA E GREEN PASS

AG.RF.(redazione).31.10.2021

“riverflash” – A fine anno scade lo stato di emergenza ma anche l’uso esteso della certificazione verde. Se il primo potrebbe non essere prorogato, il governo sta pensando all’estensione del pass sul posto di lavoro, con una nuova modulazione. E allora cosa succederà? Il 31 dicembre sarà la data fatidica, giorno in cui dunque, si comincerà a ragionare sul futuro della certificazione verde. Lo stato di emergenza, con poteri straordinari al governo in deroga alle disposizioni di legge nel rispetto dei limiti costituzionali, è stato già prorogato più volte e a meno di interventi legislativi è estendibile solo fino al 31 gennaio. Invece si sta ragionando  sull’estensione temporale dell’obbligo di esibire il Qr code sul posto di lavoro. Le ipotesi principali sul tavolo al momento sono due: un’estensione fino a primavera dello strumento attuale, oppure l’estensione fino all’inizio dell’estate prossima (attorno a maggio 2022) con l’obiettivo poi di modularne una minore applicazione, lasciandolo obbligatorio per un numero sempre minore di categorie professionali. Tale ipotesi slegherebbe i provvedimenti (stato di emergenza e green pass), perché una nuova estensione dello status attuale rischierebbe di aumentare le tensioni politiche e sociali. Si tratta di una fase delicata, al momento solo interlocutoria e al momento, nessuna ipotesi è esclusa. Le scelte verranno fatte seguendo soprattutto l’evolversi della pandemia, con i relativi dati di contagi e ricoveri.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*