Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA –TORINO 1 A 1 CON “BRIVIDO” FINALE: GOL DI LINETTY E MATIC NEL RECUPERO

AG.RF.(redazione).14.11.2022

“riverflash” – Eccola di nuovo la Roma da “brividi”, quella che ti fa impazzire e poche volte quest’anno, sognare. E’ una Roma al limite dell’indecenza, mai così scarsa, mai così confusa: nonostante tutto i tifosi giallorossi ci credono e si presentano puntuali all’Olimpico (al momento è solo questa la forza della squadra) per il diciassettesimo sold out consecutivo. Il Torino passa meritatamente al 10’ con Linetty, Dibala entra e cambia la partita, Belotti tira un rigore e lo stampa sul palo, Matic sigla il gol del pareggio al 94esimo e Mourinho viene espulso. Ce n’è per tutti i gusti per la squadra capitolina che ieri ha disputato un orribile partita: fare peggio di così era veramente difficile. I fischi quando i giallorossi sono andati sotto la sud, ne sono la prova, mentre i granata ieri, ce l’hanno messa tutta, interpretando bene la partita, combattivi attenti e determinati, quasi umiliando una Roma “piccola” che in questo mese e mezzo di pausa, dovrà fare non poche riflessioni. E nel primo tempo, mentre il Toro si mostrava ordinato e determinato, Abraham sbagliava tantissimo, Zaniolo non riusciva ad andare avanti e il “baby” Volpato era travolto dall’emozione non “azzeccando quasi nulla”. Il risultato nella prima parte di gioco e stato “zero tiri in porta” e tanta noia. L’unico episodio degno di nota accade al 16esimo, quando Zaniolo da calcio d’angolo, spedisce al centro dell’area avversaria e Ricci intercettando la palla di testa, la tocca anche con il braccio: l’arbitro Rapuano assegna il rigore, poi va vederlo al Var e lo annulla. Nella ripresa, fuori Volpato e dentro El Shaarawy, ma il ritmo della partita non cambia, con la squadra di Juric sempre propositiva e i giallorossi sempre inesistenti. La logica conseguenza è quindi il gol di Linetty di testa che rifinisce un cross di Singo. Roma giustamente in svantaggio per il colpo di testa di un giocatore che segna così il suo primo gol stagionale, il secondo in 63 partite con il Torino (in questo la Roma è bravissima). Sette minuti dopo, il Toro ha anche l’occasione per raddoppiare ma Sanabria sotto porta non inquadra lo specchio. A metà ripresa, il mister giallorosso le prova tutte, mandando il campo ex Belotti, il debuttante Tahirovic e Dybala che stravolge la partita: la sua prima occasione è al 27esimo: il vento è cambiato, ora la Roma assalta l’area del Torino e i granata cominciano a innervorsirsi intuendo che qualcosa sta cambiando : Djidji fa lo sgambetto a Dybala e questa volta è rigore. Sul dischetto di presenta Belotti (“mi sentivo di tirare…”) e colpisce il palo. Ma non è finita perché al 94esimo, a seguito della traversa di Dybala, Matic segna il gol/beffa per i granata. Finisce così 1 a 1 e fortunatamente ora il campionato si ferma, evitando così guai peggiori alla Roma. Mou a fine partita fa “stranamente” autocritica: “Espulsione giusta, mi sono scusato, ma della sua performance, della sua ipotetica influenza sullo sviluppo della partita non voglio parlare”. negli ultimi 20 minuti un’altra partita, grazie a Paulo. Belotti? Ora diversi calciatori facciano autocritica ” e non solo loro…..

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*