Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA – NIZZA 1 A 1: FINISCE IN PARITA’ L’ULTIMA AMICHEVOLE DELLA ROMA IN PORTOGALLO – DYBALA SPETTATPRE IN PANCHINA

AG.RF.(redazione).24.07.2022

“riverflash” – “Stiamo lavorando – ha spiegato Lorenzo Pellegrini alla fine del match tra la Roma e il Nizza – può essere che manchi ancora un po’ di lucidità nello spunto e nella forza ma posso dire che siamo molto contenti, qui ci siamo trovati benissimo e abbiamo fatto un grande lavoro. Penso che sia importante ripartire bene”. Ieri sera dunque la Roma è rientrata a Trigoria in vista dell’imminente campionato di calcio e ci sono ancora da affrontare due amichevoli di tutto rispetto: sabato 30 luglio contro il Totthenam (attesissimo l’esordio di Dybala) e lo  Shakhtar Donetsk domenica 7 agosto e poi… vietato sbagliare perché il 13 agosto inizierà ufficialmente il campionato: la Roma giocherà domenica 14 a Salerno, contro la Salernitana e non dovrà deludere le aspettative dei tifosi, che quest’anno sono altissime. Ieri contro il Nizza è finita1 a 1 con un gol di Brahimi e un autogol di Lemina, occorre dire però che nonostante i ritmi piuttosto blandi, (complice il caldo e una po’ di stanchezza), la Roma non ha rischiato più di tanto: nel primo tempo Mourinho ha lasciato i titolari in panchina (fuori AbrahaM, Pellegrini e Zalewky), in difesa il “gigante” Smalling, che ha “tenuto”  tutto il reparto praticamente da solo per 90 minuti e il primo tempo è andato via così, con il gol di Brahimi, che al 41esimo, sfrutta una disattenzione difensiva di Vina (schierato come terzo di difesa a sinistra), complice anche Svilar, non perfetto nella chiusura dello specchio della porta. Nella ripresa entrano Rui Patricio, Mancini, Bove, Zalewski, El Shaarawy, Abraham e Pellegrini, e la palla è sempre della Roma, anche se le occasioni da gol sono state poche e Abraham quando ha avuto la possibilità di affondare non è stato preciso. Il pareggio dei giallorossi arriva al 56′, quando l’ex Juve Lemina devia in rete un tiro di Karsdorp e beffando l’incolpevole Bulka. Si è concluso quindi con un pareggio il ritiro della Roma in Portogallo: bene Spinazzola (una spina nel fianco per gli avversari), bene Zalewski e Pellegrini che come al solito, fa il “suo”. Meno bene il portiere Svilar, Vina e troppe volte indeciso Kumbulla: poche occasioni per Zaniolo che ieri ha inciso poco. E’ stata una Roma soddisfacente tutto sommato quella  vista ieri, con buoni spunti: è ancora un pò imballata ma non c’è tempo da perdere.. il campionato è alle porte; l’arrivo di Dybala ha portato nuovo entusiasmo nell’ambiente giallorosso, la campagna acquisti non è ancora conclusa e i Friedkin sono una certezza: ora occorre solo dimostrare.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*