Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

AUSTRALIAN OPEN: DJOKOVIC GIOCHERA’ SENZA VACCINO

AG.RF.(redazione).05.01.2022

“riverflash” – La notizia ha creato non poche polemiche: Novak Djokovic potrà giocare gli Australian Open anche senza vaccino covid. Il campione in carica prenderà parte alla prima prova del Grande Slam, al via il 17 gennaio a Melbourne. Al 34enne serbo, numero uno del mondo, è stata concessa l’esenzione dal vaccino. E’ stato lo stesso campione ad annunciarlo con un post su instagram: “Buon anno a tutti! Vi auguro tutta la salute, l’amore e la felicità e che possiate provare amore e rispetto verso tutti gli esseri su questo meraviglioso pianeta:  oggi sto andando in Australia con un permesso di esenzione”.

Dopo il ritiro dalla Atp Cup di Sydney, erano tanti dubbi sulla presenza del numero uno del mondo all’Australian Open. Craig Tiley, il direttore dello Slam Down Under, era stato chiaro: per poter giocare a Melbourne Park i tennisti avrebbero dovuto dimostrare essere completamente vaccinati o avere ottenuto l’esenzione. Djokovic, che non ha mai voluto dare informazioni sul suo stato vaccinale, ha voluto parlare attraverso i social. Il trattamento a lui riservato, fa discutere e alimenta polemiche. Nel mirino, oltre al giocatore, gli organizzatori del torneo e le autorità locali. All’inizio di questa settimana, il capo degli Australian Open, Craig Tiley, aveva dichiarato che ad alcuni giocatori non vaccinati erano state concesse esenzioni. Le domande di esenzione medica vengono valutate in forma anonima da due gruppi separati: una malattia cardiaca infiammatoria o un’altra condizione acuta sono motivi validi per ottenere il via libera.

Tuttavia è anche possibile che Djokovic sia recentemente risultato positivo al Covid e questo gli consentirebbe di posticipare la vaccinazione. Tennis Australia ha affermato che a Djokovic è stata concessa un’esenzione dopo “un rigoroso processo di revisione che coinvolge due gruppi indipendenti e separati di esperti medici”.

“Sono stati stabiliti protocolli equi e indipendenti per valutare le domande di esenzione medica che consentiranno di garantire che l’Australian Open 2022 sia sicuro e divertente per tutti -ha affermato Tiley, l’amministratore delegato del tennis in Australia. Al centro di questo processo era stabilito che le decisioni fossero prese da esperti medici indipendenti e che ogni candidato fosse tenuto in debita considerazione”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*