Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA 3 TORINO 0: VITTORIA FONDAMENTALE ASPETTANDO LA CHAMPIONS

AS Roma v Torino FC - Serie A

AG.RF.(Maura Peripoli)10.03.2018

“riverflash” – Continuità: questo aveva chiesto Di Francesco dopo l’impresa dei giallorossi a Napoli contro la prima della classe. Ed è stato accontentato: ieri sera all’Olimpico la Roma ha dato una duplice gioia al suo allenatore, dimostrando di voler continuare sulla striscia positiva delle vittorie importanti (ma a questo punto del campionato sono tutte importanti…) e superando, (almeno ieri sera) il “condizionamento” riguardo alla difficoltà di vincere le partite in casa, davanti al proprio pubblico. In uno stadio gremito, la squadra di Di Francesco si è presentata in campo, sapendo di dover vincere la partita contro il Torino: l’inizio è stato struggente e commovente con il minuto di silenzio (ed è stato per una volta silenzio vero…) in ricordo di Davide Astori a cui la Roma ha dedicato un bellissimo video con le migliori immagini,  sul maxischermo della stadio. L’impresa che ieri sera il mister giallorosso aveva chiesto ai suoi, non era affatto semplice, né scontata e infatti i giallorossi come “da copione”, hanno faticato non poco nei primi 45 minuti contro il Toro che, li ha aggrediti e schiacciati nella loro area, senza lasciare  loro spazi per la manovra.  Senza Dzeko e Perotti, con Schick schierato come centravanti e El shaarawy e Under a completare il trio d’attacco giallorosso, la Roma ha faticato non poco nei primi 45 minuti contro i granata: dopo aver iniziato bene, i giallorossi ormai noti per il gioco a “corrente alternata”, si sono spenti, lasciando l’iniziativa in mano al Toro che sicuramente ha provato maggiormente a segnare un gol, rispetto ai padroni di casa, ma la porta della Roma è difesa da un certo Allison “l’extraterrestre” che, come al solito ha parato l’imparabile mettendo al sicuro la sua squadra. Il primo tempo si è quindi concluso sullo 0 a 0, spaventando un pò i tifosi giallorossi, che cominciavano a pensare alla Roma “di mai una gioia”, ma nel secondo tempo, la partita ha cambiato faccia, i giallorossi si sono svegliati e prima Manolas con un meraviglioso gol di testa (con relativa dedica in ginocchio ad Astori), poi danieledeross-vs-baselliDe Rossi (che non ha voluto esultare più di tanto, commosso per il ricordo del suo ex compagno di squadra), poi Pellegrini, hanno regalato alla squadra, 3 punti fondamentali in chiave classifica e un po’ di fiducia in più, in vista della partita di Champions di martedì sera, contro lo Shaktar. “Questa sera abbiamo superato uno scoglio importante – ha commentato Eusebio Di Francesco a fine partita – i ragazzi avevano iniziato male ed hanno rischiato di complicarsi la vita, ma nel secondo tempo, hanno capito che occorreva cambiare passo per andare a vincere questa fondamentale partita, sono cresciuti sul piano della pressione e si sono sbloccati dal punto di vista mentale, portando a casa 3 punti preziosi”.  Dunque la Roma va… e gran parte del merito è del suo portiere Allison, (non ci sono più aggettivi per descriverlo…), il tecnico giallorosso “giustifica” le sue prestazioni in questo modo: “Nella prima parte della stagione non si tirava quasi mai in porta, adesso lo sto facendo valorizzare, altrimenti non si impegna… “.  E ora non resta che aspettare lo Shaktar, mentre il tecnico e i giocatori chiamano a raccolta il pubblico “ci serve il vostro aiuto martedì sera…” : serve un’altra impresa che potrebbe segnare un risultato “storico” e importante per la società: l’accesso ai quarti è lì  e non poi così proibitivo…

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*