Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

NATIONS LEAGUE: ITALIA GERMANIA 1 A 1 – IL CT MANCINI ELOGIA I GIOVANI

AG.RF.(redazione).05.06.2022

“riverflash” – Ieri a Bologna, l’Italia ha pareggiato con la Germania per 1-1, nel match valido per la prima giornata del Gruppo 3 della Nations League 2022-2023. Gli azzurri sono andati in vantaggio al 70′ con Pellegrini, e i tedeschi hanno pareggiato al 72′ con Kimmich. L’Itali a seguito della pesante sconfitta contro l’Argentina per 3 a 0, si è dunque presentata con un gruppo rinnovato: Mancini conferma Donnarumma tra i pali, ma cambia alcuni (10) titolari, inserendo alcuni giovani: in particolare Wilfried Gnonto (nato il 5/11/2003) che é il primo giocatore nato dopo l’1/1/2003 a vestire la maglia della Nazionale: mandato in campo da Mancini nella ripresa, il giovanissimo esterno offensivo ha immediatamente confezionato l’assist per il momentaneo 1-0 di Pellegrini con una splendida giocata sulla destra. La Germania si presenta subito aggressiva e l’Italia controlla: al 26esimo Werner offre il pallone a Muller, Florenzi è provvidenziale e respinge la conclusione. Gli azzurri alzano il pressing e al 34′ vanno vicini al vantaggio. Scamacca, con un pizzico di fortuna, si sistema il pallone a 20 metri dalla porta tedesca, tira forte di destro ma la palla colpisce il palo. Sul versante opposto,  al 38′, c’è una grande chance per Gnabry al termine di un’azione innescata da una geniale imbucata di Muller: sinistro da 10 metri, palla alle stelle. E’ l’ultimo squillo del primo tempo che finisce 0-0. In avvio di ripresa, la Nazionale si rende pericolosa: al 47′ Scamacca colpisce di testa da ottima posizione, ma la sua mira è imprecisa. La partita poi, si sblocca al 70′. Mancini getta nella mischia l’esordiente Gnonto che lascia subito il segno. Fuga a destra del 18enne, cross basso e Pellegrini può appoggiare in rete: 1-0. Il vantaggio azzurro però, dura un paio di minuti: la Germania riparte a testa bassa, e Kimmich si trova sul destro la palla del pareggio: 1-1 e la partita finisce in parità. Roberto Mancini promuove i suoi giocatori: “Bravi azzurri – commenta a fine partita – la strada è lunghissima, questo risultato non cambia nulla ma la squadra è stata molto brava: “Abbiamo sofferto quando c’era da soffrire, bisognava correre e giocare alla pari contro una grande Nazionale: i giovani sono stati bravissimi”. Gli fa eco Lorenzo Pellegrini, autore del gol del vantaggio: “Sapevamo sarebbe stata una partita difficile. In questo momento bisogna ritrovare un gruppo di uomini prima che di calciatori. Credo si sia rivista una squadra e lo dico per come abbiamo affrontato la Germania: questo è un punto di partenza per la Nazionale: bisogna essere equilibrati: non ho mai visto ottenere risultati senza un impegno al 100%”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*