Le Leggende del calcio a Mosca
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CHAMPIONS; LA NOTTE “MAGICA DELLA ROMA: BATTE 1 A 0 IL QARABAG GRAZIE A UN GOL DI PEROTTI E PASSA AGLI OTTAVI DA PRIMA DEL GIRONE

italy_soccer_champions_league_35873jpg-71399_1512510975-kteh-u11011348588723s0f-1024x576lastampa-it

AG.RF.(Maura Peripoli).06.12.2017

“riverflash” – Una notte indimenticabile, una gioia infinita e ancora una volta una certezza in più: la Roma, battendo ieri sera il Qarabag per 1 a 0, conquista non solo il passaggio agli ottavi, ma anche il primo posto nel girone, grazie al pareggio dell’Atletico Madrid a Londra: Chelsea e Roma sono finiti così a pari punti, ma a passare per primi sono i giallorossi, grazie alla migliore differenza reti. E’ stata una serata storica quella di ieri, tremendamente sofferta, che ha messo a dura prova il cuore dei tifosi: i giallorossi hanno iniziato in modo prudente, non raccogliendo l’appello lanciato da Di Francesco  in conferenza stampa “Dobbiamo aggredirli subito” ed ha faticato non poco a superare il muro difensivo del Qarabag che, pur essendo fuori dai giochi della Champions, non aveva nessuna intenzione di rendere facile l’impresa alla Roma, ma con forza e determinazione e pazienza i giallorossi sono riusciti a passare in vantaggio al 51esimo con un guizzo di Perotti, cha ha fatto letteralmente venire giù tutta curva Sud e “infiammato” gli oltre 40mila tifosi presenti all’Olimpico. Ieri sera il termometro segnava appena 1 grado sopra lo zero, faceva molto freddo, ma nella bolgia dell’Olimpico, quasi non si sentiva: la posta in palio era troppo alta e i giallorossi non volevano assolutamente farsela sfuggire: ed arrivata così una vittoria meritata, (il Qarabag non si è quasi mari reso pericoloso), maturata con pazienza (non al meglio della condizione atletica) e con la consapevolezza sempre maggiore, di aver ormai avviato un percorso da “grande squadra”: in 6 gare disputate in Europa, la porta di Allison è rimasta inviolata per ben 3 volte e in tutte le competizioni ha rischiato pochissimo e questi (lo diciamo sottovoce…), sono numeri importanti. Dall’ok al nuovo stadio della Roma, al passaggio agli ottavi di Champions, la sensazione è che questa squadra si stia avviando verso un “nuovo corso”, finalmente vincente, dove non c’è più spazio per le brutte figure ultimamente “rimediate” in Europa: e passi anche la paura dimostrata nel primo tempo: sta di fatto che i giallorossi, ancora una volta, hanno centrato l’obiettivo, realizzando un “capolavoro”, firmato “Di Francesco”. “Sono felicissimo per la vittoria e per il primo posto in classifica per il quale nessuno ci dava per favoriti, ma i miei ragazzi hanno messo in campo tutto: voglia.. determinazione e grinta, sono stati bravi”. Il tecnico romanista ha anche “incassato” i complimenti di Ancelotti, presente in studio e l’ha ringraziato pubblicamente. “Il merito di questa vittoria è di tutto il gruppo, la cosa difficile è entrare nella testa dei giocatori ma io penso di esserci riuscito e sto cercando di trasmettere a loro il mio atteggiamento, che è sempre propositivo. L’immagine serale dell’Olimpico, a fine partita, è stata una delle più belle: tutti i giocatori sotto la curva a raccogliere gli applausi, Di Francesco con le braccia al cielo sulle note di “Grazie Roma”…. una notte “magica”  e tutti a casa, con un’ulteriore certezza in più: questa è in tutto e per tutto la Roma di Di Francesco…..

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*