Coppa di Africa dal 13 gennaio
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

UNIONI CIVILI, REGNA SOVRANO IL CAOS: SALTA L’ACCORDO SUGLI EMENDAMENTI, IL PD SI SPACCA, LA LEGA ATTACCA

Lavori al Senato sul ddl Cirinna' per le unioni civili

AG.RF.(MP).17.02.2016

“riverflash” – In aula è scontro totale sulle unioni civili: l’accordo sugli emendamenti Pd è saltato, spaccando di fatto il partito, mentre la Lega va all’attacco. L’atmosfera, nell’aula di Palazzo Madama, non è stata delle migliori e sono volati pezzi di carta e insulti, tanto che la seduta è stata sospesa e riprenderà questa mattina. Tutto ciò è accaduto proprio nel giorno in cui sarebbe dovuto passare il ddl Cirinnà: ma il rifiuto netto del Movimento 5Stelle, dopo la barriera eretta da Ap, Fi e Lega, ha definitivamente complicato le cose. E ora dunque il Pd ha dichiarato guerra ai grillini, definendo il loro voltafaccia “un atteggiamento gravissimo, che mette a grave rischio la legge”, per l’approvazione della quale, mancano sicuramente dei numeri, ma non è detto che non venga approvata. Ora dunque, per un’eventuale approvazione del ddl, occorrerà mettere d’accordo Pd e Cattodem, visto il “nuovo” atteggiamento del Movimento 5Stelle e si cercheranno nuovi contatti. E così, dopo un giornata da dimenticare, dove il partiti hanno dato “il meglio” di quello che potevano dare, la capogruppo del Misto Loredana De Petris ha chiesto la sospensione della legge per evitare di andare subito ad  un voto negativo, sull’emendamento-canguro. La richiesta è stata accolta con 155 sì, 141 no e 3 astenuti: il Pd ha votato compatto a favore ed è risultato  decisivo risulta l’aiuto dei verdiniani mentre il M5S, come già detto, ha votato no. Tuttavia una cosa è apparsa evidente: la maggioranza del Pd è appesa ad un filo ed ora per ottenere un voto positivo per far approvare la legge, i suoi componenti “devono”  contare sui voti dei Cattodem che si stanno rivelando sempre più il vero ago della bilancia in aula.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*