Coppa di Africa dal 13 gennaio
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

L’ESITO DELL’INCONTRO INCONTRO GOVERNO – SINDACATI: IN PENSIONE ANTICIPATA A 63 ANNI E 7 MESI

prestito-pensionistico-flessibilità-pensioni-anticipate

AG.RF.(MP).13.09.2016

 “riverflash” – Ecco l’esito del confronto tra Governo e Sindacati: si potrà andare in pensione a 63 anni, con un anticipo di 3 anni e 7 mesi e verranno anche ritoccati gli assegni più bassi. Dal 2017 dunque, sarà possibile richiedere l’anticipo pensionistico  dal pensionamento di vecchiaia. Sono stati i sindacati a riferirlo, soddisfatti per essere arrivati ad una mediazione. Il periodo di sperimentazione del sistema dovrebbe essere di 2 anni. Per le categorie disagiate, per le quali l’anticipo dovrebbe essere sostanzialmente gratuito, dovrebbe essere fissato un limite minimo dell’importo della pensione a 1.200 euro netti. E chi potrà smettere di lavorare nel 2017? Coloro che sono nati fino al 1954, una volta compiuti 63 anni. Per chi ha un lavoro l’anticipo sarà pagato con rate di ammortamento sulla pensione mentre, per coloro che sono disoccupati e non hanno ammortizzatori sociali, l’anticipo sarà gratuito (purché l’importo della pensione non sia superiore ai 1200 euro netti). Nell’incontro si ieri, si è discusso anche di ricongiunzioni tra i periodi assicurativi in diverse gestioni che dall’anno prossimo non dovrebbero essere più onerose.  E si è parlato anche, dei lavoratori precoci e dell’aumento delle pensioni più basse confermando l’intenzione di intervenire con la somma aggiuntiva, la cosiddetta quattordicesima, per coloro che hanno redditi personali complessivi fino a mille euro al mese. Tuttavia “il pacchetto” non è definitivo ma occorrono nuovi incontri che dovranno avvenire entro il 21 settembre, quando ci sarà quello conclusivo. I sindacati stanno chiedendo infatti, ulteriori modifiche e aggiustamenti, in particolare per le fasce più deboli.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*