Coppa di Africa dal 13 gennaio
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Largo al Factotum sarà un ANTI-NOIA, parola di Elio

di Francesca Romana D’Andrea (AG.RF 10.10.2016) ore 20:43

(riverflash) – «Largo al Factotum» aprirà la stagione al Teatro Ambra Jovinelli di Roma, non più il 20 ottobre ma il 19.

Il cantante è entusiasta, lo incontriamo durante la conferenza stampa dove fin dall’inizio attraverso i suoi discorsi, cerca di passare a tutti i presenti, la grande passione che riserva per la musica classica, la parola d’ordine in tutto ciò che vuole raccontare è: ANTI NOIA!

Elio vuole che i giovani, i non appassionati in generale, si avvicinino alla musica classica di Mozart, di Rossini, di Chopin senza considerare più questo genere, un genere che puzza di muffa.

Ad accompagnarlo sul palco al pianoforte, ci sarà Roberto Prosseda, musicista di fama internazionale, così richiesto all’estero da non riuscire ad essere presente alla sua conferenza.

Elio ci parla anche delle esibizioni del maestro Prosseda, geniali e strane (per questo si sono trovati) come quella in cui si confronta con un robot al pianoforte, sfidandolo sul palco.

E ancora, paragona la musica moderna e i pochi accordi che propone, alla classica che invece è ricca di virtuosismi, di idee, di personalità.

La breve biografia che leggiamo in sala ci ricorda che Elio è laureato in ingegneria (con molta calma come afferma lui stesso) non contento, si diploma in flauto traverso al conservatorio e qui probabilmente si immerge nel genere classico.

“Largo al Factotum” è uno spettacolo in circolazione da più di dieci anni, lo ha curato contemporaneamente alla musica che compone insieme alla band “Elio e le storie tese” che spesso è stata definiti a come demenziale, magari da chi non ha colto il suo profondo concetto di arte, inteso come l’ANTI NOIA per eccellenza.

Garantisce che si tratterà di puro divertimento e probabilmente il pubblico uscendo dalla sala non avrà capito niente dello spettacolo ma non si sarà addormentato sulle poltrone del teatro.

 

 

largo al factotum

 

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*