Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

EUROPA LEAGUE: HELSINKY – ROMA 1 A 2 CON BRIVIDO.. GOL DI ABRAHAM, HETEMAJ E EL SHAARAWY

AG.RF.(redazione).28.10.2022

“riverflash” – Il brivido non manca mai quando gioca la Roma e anche questa volta, i giallorossi non si smentiscono, andando a vincere contro l’Helsinky per 2 a 1, rischiando il pareggio e rimandando la qualificazione agli ottavi alla partita di giovedì prossimo contro il Lugotorets (agganciato in classifica), dove nemmeno a dirlo… è obbligata a vincere. Il gioco latita e anche le idee, ma alla fine il successo è stato meritato e ora il brivido continua. Si è trattato di una vittoria importante, ottenuta tra tante difficoltà: unica nota veramente positiva, è stato il gol del ritrovato Abraham che non segnava da un mese. Ma anche El Shaarawy ha avuto la sua soddisfazione nel giorno del compleanno: il gol è arrivato grazie ad una deviazione di Hoskonen, è stato assegnato a lui, rendendogli ancora più felice il compleanno (30 anni e 50 gol con la Roma), festeggiato con una torta negli spogliatoi a fine partita.). Sicuramente il risultato di ieri contro i finlandesi avrebbe potuto essere anche più largo, ma la Roma (che non si smentisce mai), poteva anche rimediare la beffa finale e ci è andata vicino, visto che il bellissimo gol di Browne è stato annullato per un precedente fallo in area su Cristante. Poco prima della partita, Mourinho perde Ibanez per un’indisposizione e manda in campo Vina, con Volpato, all’esordio da titolare davanti, che è una sorpresa. Il campo è sintetico e i giallorossi fanno fatica (ma non solo per quello…) tuttavia dopo la fatica iniziale, prendono le contro misure e gestiscono la partita, Le occasioni per segnare sono tante ma la porta avversaria non viene mai inquadrata, fino al 20esimo quando nell’area avversaria succede di tutto: Cristante colpisce la traversa, Mancini il palo e Hetemaj salva sulla linea, ma non è finita perché Browne salva su Pellegrini a botta sicura, Hazard dice no ad Abraham e Cristante segna di testa ma il gol viene annullato per fuorigioco attivo di Volpato. Sembra una partita stregata, tuttavia al 40esimo i giallorossi segnano con il “ritrovato” Abraham che di questo gol (di testa su perfetto cross di Pellegrini), aveva proprio bisogno. Inizia il secondo tempo, i giallorossi partono guardinghi come nel primo tempo e concedono così ad Hetamaj di segnare l’ 1 a 1, punteggio “stretto” per ciò che aveva fatto la Roma fino a quel momento. Infine il gol/vittoria assegnato a El Shaarawy ma… con la Roma, le sorprese non finiscono mai e fortunatamente dopo il “colpo” di Browne da 30 metri, il gol viene annullato e la squadra di Mourinho porta a casa la vittoria: “Ci giochiamo tutto all’ultima, l’Olimpico ci aiuterà” ha commentato lo “special one” a fine partita.. ma non sarà meglio aiutarsi da soli, senza “minare” ogni volta il cuore dei tifosi che, nel bene e nel male sono sempre presenti in massa a sostenere la loro squadra del cuore?

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*