Modello di Autocertificazione
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Victoria’s Secret e la svolta ‘Destination: Swim’

di Valentina Riso (AG.RF 22.02.2021) ore 19:37 (riverflash) Dopo uno stop di quasi cinque anni, Victoria’s Secret, brand noto di lingerie americano, nonchè sinonimo di spettacolarità, sogno e sensualità con i suoi famosi “Angeli”, finito sotto accusa qualche tempo fa per la glorificazione dei corpi eccessivamente magri che hanno contribuito ad allontanare i consumatori, il gruppo inoltre era stato accusato di sfruttare il lavoro minorile in Burkina Faso per la raccolta del cotone, ritorna con un nuovo look, assieme a un processo di rebranding con cui il marchio sta rivedendo completamente i suoi valori e come manifestarli nel migliore dei modi.

La nuova campagna di rilancio “Destination: Swim” guarda alla prossima estate e vede nello specifico testimonial femminili di tutte le forme e origini: una vasta gamma di costumi da bagno su celebri e diverse modelle, dall’americana Taylor Hill con un bikini leopardato bianco e nero a Jill Kortleve, prima modella plus size – ormai iconica – ad aver calcato le passerelle di Chanel, anche lei con un due pezzi a stampa animalier. Protagoniste anche Imaan Hamaam, che sorge da una piscina a sfioro con un modello nero e minimal, e Paloma Elesser, con un bikini sportivo color ruggine.

I costumi da bagno Estate 2021 di Victoria’s Secret sono già disponibili online (www.victoriassecret.com), ed è possibile acquistarli secondo un mix & match di pezzi di sopra e di sotto che segue logiche, sistemi di taglie e silhouette fisiche del tutto personali. Come sottolinea inoltre Business of Fashion, la linea swimwear di Victoria’s Secret sarà presto introdotta anche in store selezionati di tutto il mondo, offrendo bikini e pezzi interi – da sfoggiare in spiaggia, in piscina o per prendere il sole ovunque si voglia – a un prezzo di partenza di 49 dollari. Questa volta, a differenza delle ultime campagne, Victoria’s Secret offrirà alle clienti fedeli e appassionate una collezione inclusiva che spazierà dalla XS alla XXL, con annessa massima flessibilità anche in fatto di misure delle coppe.

Il concetto di bellezza oggi sta facendo di tutto per evolversi da rigidi e preconcetti, e anche Victoria’s Secret, forse con più fatica rispetto ad altri dato il suo retaggio, sta provando a fare i conti con l’esigenza di rappresentare una body diversity sempre più auspicata, e avvicinarsi a quel empowerment femminile che non può più essere secondario nelle politiche dei più grandi colossi della moda.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*