Presentato CSIO di Piazza di Siena
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

TROPPI COMPITI PER I RAGAZZI DURANTE LE VACANZE PASQUALI: PROTESTANO I PEDIATRI

AG.RF.(redazione).19.04.2019

“riverflash” – Quest’anno il calendario propone tante feste abbinabili con vari “ponti”, che permettono agli alunni di poter “godere” di diversi giorni di vacanza. Tra Pasqua, 25 aprile e primo maggio gli alunni italiani, potranno usufruire di questi giorni ma… sembra che gli insegnanti, proprio a causa di ciò, abbiano caricato di compiti gli alunni. E a questo punto, sono intervenuti i pediatri che hanno affermato come temi, versioni e studio di matematica, italiano e filosofia, risultino inutili e inopportuni, se eseguiti tra un pranzo pasquale e un altro o una gita fuori porta, con la conseguenza che i ragazzi, non riuscendo a finire tutti i compiti, possano ricorrere alla “classica” giustificazione dei genitori per discolparsi. Molti sono i pediatri che si battono contro i compiti delle vacanze: “gli orari migliori per lo studio sono dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17 e come è possibile trovare questi spazi durante le vacanze mentre si sta in famiglia, in agriturismo o in viaggio?” Inoltre quest’anno la Pasqua arriva a fine aprile e i ragazzi sono stanchi per tutti i compiti in classe e le verifiche fatte in questi giorni, per essere in pari con i programmi: “meglio, molto meglio dedicarsi al riposo e al divertimento, per poi poter affrontare il rush finale degli ultimi compiti in classe e delle interrogazioni.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*