il 20 giugno riparte la Serie A
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

SI STA RIDUCENDO LA GRANDEZZA DEL BUCO DELL’OZONO

AG.RF 01.10.2019

(riverflash) – Il buco dell’ozono potrebbe risultare quest’anno particolarmente ridotto, arrivando a toccare uno dei dati più bassi degli ultimi 30 anni. A comunicare tale notizia sono gli scienziati del CAMS (Copernicus Atmosphere Monitoring Service) che affermano il buco sarà probabilmente largo la metà rispetto al 2018. Non solo: sarà anche “fuori centro” e “fuori asse”.

Il buco dell’ozono è una riduzione ciclica dello strato di ozono  stratosferico (ozonosfera) che si verifica, principalmente in primavera, sopra le regioni polari. La diminuzione può arrivare fino al 71% nell‘Antartide e al 29% (2011) nella zona dell‘Artide. Il buco dell’ozono potrebbe ricominciare a crescere gradualmente, ma è improbabile che raggiungerà nuovamente l’ampiezza degli ultimi due o tre decenni”. Le stime sono state realizzate in collaborazione con il Centro europeo per le previsioni metereologiche a medio termine (Ecmwf), e pubblicate in occasione della Giornata Internazionale per la preservazione dello strato di ozono.

 

Fonte: https://www.lifegate.it

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*