CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Scalping, che cos’è e perchè sta riscuotendo tanto successo

Passaggio di candela, Bud Spencer, Pesca notturna, Shimano, Bomba, Incroci. In molti, leggendo questi termini, non saprebbero trovare il fil rouge che li unisce, ma per alcuni professionisti dei mercati azionari quelli citati sono i nomi di alcune famose tecniche di trading inventate da Mr. Bull, uno dei principali protagonisti della scena italiana dello scalping, l’attività di investimento a brevissimo termine che vede migliaia di persone al mondo operare “sul” mercato, e non “nel” mercato.

Che cos’è lo scalping

Sono proprio queste le caratteristiche principali che definiscono lo scalping e lo distinguono dalle altre modalità di investimento finanziario e operazioni sui mercati azionari: in questa forma di trading, infatti, si aprono e chiudono molteplici posizioni nel giro di pochi secondi o minuti, nel corso del cambiamento di prezzo, cercando quindi di ottenere un rapido rendimento sulla scia della tendenza.

In particolare, questi investimenti riguardano mercati volatili come i futures su indici di cambio, valute, ma soprattutto titoli azionari e cryptovalute, che sono il riferimento preferito per la loro dinamicità, e per la precisione lo scalping opera in quello che è l’intervallo di tempo più breve nel trading, sfruttando piccole variazioni dei prezzi degli asset.

“Gli scalper preferiscono puntare su operazioni molto brevi, che permettono di stare il meno possibile sul mercato per ridurre i rischi e le incognite e di operare in qualsiasi condizione di mercato”, spiega appunto Mr. Bull, il creatore di Scalping the Bull, progetto che vede già il coinvolgimento di migliaia di utenti italiani, come testimoniano i numeri del sito ufficiale, del canale YouTube (che conta già circa 10mila iscritti e video con migliaia di visualizzazioni) e dei gruppi Telegram.

Le caratteristiche e i vantaggi dello scalping

Per spiegare perché lo scalping funziona e può rivelarsi più preciso rispetto ad altre forme di trading possiamo pensare alle previsioni meteo, prosegue Mr. Bull: “È più probabile che si verifichino le condizioni climatiche previste per il domani anziché quelle per la prossima settimana, e allo stesso modo è più facile operare su posizioni che si chiudono nel giro di secondi o minuti anziché investire in titoli a lunga scadenza, esposti alla volatilità del mercato e a tutta una serie di scenari imprevedibili, come quelli che condizionano la macroeconomia globale”.

Gli investimenti classici sul mercato azionario, infatti, sono condizionati anche da eventi esterni – diffusione di notizie su possibili acquisizioni societarie, movimenti nell’ambito aziendale come l’improvvisa dimissione di un CEO, comunicazioni ufficiali da parte di Governi nazionali – oltre che dal trend di mercato, e per averne un’idea basta pensare all’impatto della pandemia sull’economia globale, superiore a quello registrato in occasione della crisi finanziaria o subprime nel 2008 e alla crisi del debito sovrano nel 2011. In particolare, nel giorno nero del 12 marzo 2020, durante la prima settimana di lockdown, il FtseMib (principale indice azionario italiano) faceva segnalare una flessione da inizio anno pari al 36,6%!

Con lo scalping, invece, è possibile mettersi al riparo da queste situazioni e operare in condizioni più agili e favorevoli; inoltre, nella community di Bull  sono state spiegate egregiamente come utilizzare uno strumento fondamentale, il book dove avvengono effettivamente gli scambi, che rende ancora più precise le previsioni, in maniera più affidabile rispetto al meteo” consentendo, grazie all’unione di “analisi tecnica allo stato puro” e utilizzo di varie tecniche e strategie, maggiori percentuali di successo agli investitori.

La situazione in Italia, tra diffusione e disinformazione

Proprio il guadagno è uno dei punti criticati dai detrattori di questa attività, secondo i quali lo scalping consente solo ritorni nell’ordine di centesimi di punti percentuali. In realtà, anche se è vero che a livello generale l’obiettivo dello scalping è preferire un elevato numero di piccoli guadagni nell’immediato anziché un grande ritorno (eventuale) su un investimento duraturo, non sono escluse opportunità cospicue e i rendimenti percentuali “possono arrivare fino al 10  o al 15% in una sola operazione di pochi minuti in bull run (trend super positivo), ovviamente su una conformazione di breakout sui massimi storici”

In Italia, poi, la numerosa platea che opera con questa tecnica si scontra anche con una visione piuttosto distorta e spesso in malafede che di questa attività hanno (e comunicano) gli esperti finanziari, che di fatto sminuiscono e sviliscono lo scalping, arrivando ad affermare addirittura che “non esiste”.

In realtà, come dice Mr. Bull, “lo scalping non è una cosa per marziani, non servono corsi specifici per apprendere le basi delle operazioni e non ci si affida alla tecnica della speranza, ovvero comprare degli asset e sperare che il loro valore aumenti, che contraddistingue gran parte degli investimenti promossi in Italia anche da quelli che si presentano come esperti di trading, interessati però a promuovere innanzitutto se stessi”.

Una famiglia di scalper che continua a crescere

E quindi, la “professione occulta” dello scalping esiste anche in Italia, ed è anche un’attività in costante crescita, come dimostrano i numeri in salita della community nata intorno a Mr. Bull, che si caratterizza come una vera e propria famiglia che punta a diventare sempre più profittevole per tutti i partecipanti.

In questa attività, infatti, non c’è spazio per invidie o competizioni che possono minare l’ambiente, ma “più investitori ci sono meglio è, perché insieme portiamo liquidità nel mercato”, come spiega Mr. Bull, e tutti i partecipanti collaborano sia nel far avvicinare i neofiti alle strategie di investimento redditizio sui mercati, sia nel monitorare gli andamenti per suggerire possibili asset interessanti e proficui.

I numeri confermano il forte interesse della platea di potenziali investitori verso le opportunità di investimento e guadagno dello scalping: come detto, il canale YouTube della Bull Family sta per superare quota 10mila iscritti e viaggia al ritmo di circa mille nuove iscrizioni al mese, senza fare pubblicità o sponsorizzare; la pagina su Facebook ha circa 8mila “mi piace” e proprio in questi giorni è stata rivoluzionata con un nuovo format; la chat Telegram in cui pubblica Mr. Bull ha 5000 partecipanti, che si sommano ai 4mila che popolano la chat in cui pubblicano anche gli iscritti alla family, e anche il canale Discord supera le 5mila iscrizioni.

Il motivo del successo di questo sistema è proprio la figura di Mr. Bull, che sta mettendo la sua ormai ventennale esperienza nello scalping al servizio delle “nuove leve” senza finalità di lucro, insegnando come fare queste operazioni con video e tutorial in cui utilizza termini, sistemi e ragionamenti semplici e basilari, che praticamente tutti possono seguire e mettere in pratica per ottenere più o meno gli stessi ingressi e uscite e gli stessi rendimenti.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*