Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

SAMPDORIA – ROMA 0 A 1 – IL GOL DI MKHITARYAN VALE IL QUINTO POSTO IN CLASSIFICA

AG.RF.(redazione).04.04.2022

“riverflash” – Attenzione, concentrazione e consapevolezza nei propri mezzi: è questo il volto della Roma che si sta delineando nelle ultime partite: 10 risultati utili consecutivi tra campionato e Coppa e ora la squadra di Mourinho si trova a 5 punti dalla zona Champions con tutte le credenziali per migliorare ancora. Non era facile dopo la vittoria nel derby e la pausa per la nazionale, andare a vincere a Marassi e i giallorossi l’hanno fatto con il minimo sforzo, ottenendo il massimo risultato. “Bravi a tenere i piedi per terra dopo il derby: se vinci vai in paradiso, se perdi è un disastro – ha commentato Mourinho sorridente, alla fine del match – era una partita difficile: le squadre di Giampaolo sono ben organizzate, ma noi siamo rimasti con i piedi per terra e questi 3 punti sono preziosissimi”. Si è dunque vista ieri, una squadra decisamente più matura e compatta, che dopo essere passata in vantaggio nel primo tempo, ha trovato la “sua”, continuità senza rischiare nulla, confermando così i progressi evidenziati nelle ultime partite. Per il match di ieri, il mister giallorosso ha confermato la formazione che ha vinto il derby, (con Zaniolo infortunato?): nel primo tempo la Roma fatica un po’ in fase di costruzione e si mostra attenta in difesa, contro una Samp inconcludente, fino al 27esimo, quando Pellegrini correndo sulla sinistra, serve in area Zalewski, che mette al centro di potenza: Thorsby prova l’anticipo su Abraham, ma sul rimpallo Mkhitaryan è il più veloce e batte Audero per il gol del vantaggio. Nel secondo tempo la Sampdoria ci prova con più convinzione ma Cristante, ieri un vero gigante, copre perfettamente la difesa e nemmeno l’ingresso in campo di Quagliarella aiuta la squadra di Giampaolo a recuperare lo svantaggio: i giallorossi si abbassano un po’, Abraham non incide (“è un po’ stanco mentalmente e fisicamente”, spiega Mourinho), sprecando una possibile occasione al 35esimo (tiro al lato) e la partita finisce lì. A pochi secondi dalla fine Pellegrini viene richiamato in panchina, perde tempo per uscire dal campo e viene ammonito, cancellando così, la diffida (un gesto “spontaneo” che probabilmente lo riconcilia con tutti quei tifosi che lo criticano), rendendosi disponibile totalmente per il match contro il Napoli: strategia? Difficile dirlo…. ma ora la Roma, nemmeno il tempo di godersi la vittoria, deve rimanere concentrata per la partita di Conference League contro il Bodo, perché a questa coppa non vuole proprio rinunciare.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*