Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA UDINESE: 1 A O – DZEKO IN GOL FINALMENTE

AG.RF.(Maura Peripoli).13.04.2019

“riverflash” – Il liberatorio gol di Dzeko dopo circa un anno, la seconda vittoria consecutiva senza prendere gol e una squadra compatta che da tutto in campo: ce n’ è abbastanza per poter affermare (cautamente…), che la Roma attuale si sta risollevando e forse trovando, la quadratura del cerchio. I giallorossi dunque, battono un colpo e sotto un vero e proprio nubifragio primaverile, hanno mostrato di esserci e voler lottare fino alla fine per un posto in Champions. Merito di Ranieri che in poco tempo, è riuscito a dare concretezza e cinismo a questa squadra che, pur non mostrando un bel gioco, sta riuscendo a portare a casa il risultato. Il mister giallorosso ha schierato ieri una difesa con 4 centrali: con Manolas e Fazio, Jesus adattato a destra e Marcano (efficace e incisiva sorpresa a sinistra), con De Rossi e Cristante a centro campo, supportati da El Shaarawy e Zaniolo e Dzeko e Schick in attacco. Tudor invece, ha optato per la formazione titolare, tranne Opoku e Zeegelaar, indisponibili. Il primo tempo è stato privo di emozioni, piuttosto soporifero, a parte un’occasione capitata sui piedi di Marcano su lancio di El Shaarawy con l’Udinese attenta in difesa, pronta a ripartire senza troppo incidere. Finisce il primo tempo e Ranieri capisce subito che la partita va vivacizzata e sbloccata in qualche modo e decide così di sostituire Juan Jesus con Florenzi, (ancora non al meglio della condizione) e Pellegrini con Schick. A quel punto la partita cambia volto: Lasagna e l’ex D’Alessandro provano a mettere paura ai giallorossi e De Maio colpisce un palo. La Roma si “sveglia” e reagisce iniziando a premere, costringendo l’Udinese a rintanarsi tutta nella sua area: il gol era nell’area e grazie anche alla spinta dei tifosi giallorossi, al 68esimo Dzeko, (su lancio di El Shaarawy), segna finalmente il gol che fa esplodere lo stadio e restituisce ai padroni di casa, la speranza di potersi  piazazre ancora, tra le prima 4 squadre in classifica. Tre punti fondamentali per una Roma da troppo tempo priva di risultati positivi e continuità, che danno morale e speranza per le ultime decisive sfide della stagione (sabato prossimo alle 20.30), i giallorossi dovranno affrontare il difficile match contro l’Inter.. “Bravi i ragazzi a rimanere compatti dopo le difficoltà iniziali – ha commentato Claudio Ranieri a fine partita – dovevamo ritrovare serenità, ci siamo riusciti e ora siamo più squadra” E alla domanda sulla corsa Champions: “Tutte le squadre sono in salute, occorrerà lottare fino alla fine”. Ha ragione il mister, da questo momento in poi, non è più permesso sbagliare se si vuole tentare di “agguantare” un posto in Champions che salverebbe la stagione dopo l’eliminazione dalla Champions e dalla Coppa Italia: e partendo dal presupposto che niente è impossibile e difficile per chi lo vuole… il finale è ancora tutto da scrivere e i giallorossi sanno perfettamente che il destino è tutto nelle loro mani.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*