CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA – SPEZIA 4 A 3: PELLEGRINI SALVA LA PANCHINA DI FONSECA AL 92ESIMO E I GIALLOROSSI SI RIPRENDONO IL TERZO POSTO IN CLASSIFICA

AG.RF.(redazione).24.01.2021

“riverflash” – Un abbraccio corale che vale più di mille parole, mister Fonseca che per la prima volta scioglie le braccia conserte e “si butta” nel mucchio, Dzeko in tribuna (mascherato da infortunio..) che salta in piedi e applaude e il vice Friedkin che esulta come non mai: sono state queste le immagini emozionanti e bellissime, che hanno caratterizzato il match-rivincita tra la Roma e lo Spezia. Una partita al cardiopalmo (ma questa non è una novità), finita nel migliore dei modi con il gol del suo capitano-romano, Lorenzo Pellegrini: cosa volere di più in un pomeriggio magico? Fonseca tira un sospiro di sollievo (per ora..), l’esultanza in mezzo al campo con i suoi giocatori, dimostra che c’è unità all’interno del gruppo e le chiacchere e le polemiche dei giorni scorsi, probabilmente possono ora diventare un lontano ricordo. Quella di ieri era una partita/chiave per tanti motivi, i giallorossi erano chiamati a reagire e l’hanno fatto nel migliore dei modi, con la doppietta di Borja Mayoral, il gol di Karsdorp, e il “magico” tocco liberatorio di Pellegrini, che regala una vittoria preziosissima ai suoi compagni e mette a tacere le critiche (a volte ingiuste), sul suo operato. E’ finita 4 a 3 una partita che ha visto Lo Spezia lottare fino alla fine (doppietta di Piccoli e gol dell’ex Verde), rendendo la vita difficile ai giallorossi che erano chiamati a reagire per risalire dal baratro in cui erano piombati a seguito del derby perso malamente e della sciagurata uscita dalla Coppa Italia. Serviva una reazione e così è stato, non tanto sul piano del gioco, ma su quello del carattere e della determinazione nel voler portare a casa i 3 punti. I giallorossi erano privi degli uomini più importanti, Dzeko, Mkhitaryan e Pedro e il compito di segnare era affidato a Borja Mayoral, che ha risposto splendidamente, con una doppietta, mentre la squadra di Italiano era al completo. La partita inizia con ritmi bassi ma si accende al 17esimo quando Carles Perez vede lo scatto di Pellegri e lo spinge in avanti: il numero 7 giallorosso supera facilmente Agoume e appoggia al centro dell’area per Mayoral che deve solo spingere in rete l’1-0. Al 24esimo arriva però l’errore di Pau Lopez che respinge debolmente il tiro di Farias, favorendo Piccoli che non si fa sfuggire l’occasione, riportando i suoi sull’1 a 1. Serve un cambio di marcia nel secondo tempo, i padroni di casa lo capiscono e la partita diventa più “viva” con 3 gol in 15 minuti: Borja Mayoral va ancora a segno su suggerimento di Veretout e Spinazzola straripante a sinistra, serve un pallone d’oro per l’accorrente Karsdorp che scarica in rete il terzo gol giallorosso. A quel punto i giallorossi avrebbero potuto tirare un sospiro di sollievo, controllando la partita con il vantaggio acquisito e vanno anche vicini al quarto gol, ma improvvisamente “si ricordano” di essere perfettamente in grado di complicarsi la vita: Italiano gioca la carta Verde, Smalling compie un clamoroso errore proprio al 90esimo e arriva il colpo di grazia del 3 a 3 all’inizio dei 3 minuti di recupero: un gol che avrebbe tagliato le gambe a chiunque, ma i giallorossi non combinano solo disastri, ogni tanto (raramente) sono in grado di compiere qualche “magia”: al 92esimo Bruno Peres serve Pellegrini in area, che scarica tutta la sua rabbia con il gol/vittoria che, se fossero stati presenti i tifosi, avrebbe fatto venire giù lo stadio intero. “Ci trattano come gli ultimi, ma siamo terzi in classifica” ha commentato Fonseca a fine partita,“siamo un gruppo unito”: la sua corsa verso il campo e l’abbraccio con i suoi giocatori, quello che vale più di mille parole, non può che dare coraggio e forza ad una squadra che, nonostante tutto..sta lottando con le prime della classe.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*