il decesso di Morricone a 91 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA: PALESTRA EXCALIBUR CASILINA: E IL CRAZY MACUMBA PARTY FA IL PIENO ANCHE LI’

(riverflash) – Un successone quello di ieri, domenica 24 marzo, presso la palestra Excalibur Casilina, in via Casilina a Roma, dove si è svolto il Crazy Macumba Party. Chi è l’oggetto di tanto clamore? Macumba naturalmente, una realtà che ormai sta contagiando centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Ma andiamo con ordine: era stata organizzata per ieri una mattinata di ballo e divertimento in palestra con due tra i più bravi e si può dire “ormai famosi” istruttori romani Monica d’Intino e Fabrizio del Zoppo i quali si sono scatenati ed hanno fatto scatenare circa 100 persone accorse da tutte le parti di Roma per non perdere questo importante evento. “Oggi sembra di essere in Piazza San Pietro, in attesa dell’Angelus di Papa Francesco… ma tutta questa gente da dove e sbucata?”, ha affermato una ragazza evidentemente non abituata alla ressa (gente che irrompe a fiumi) che in questo momento solo Macumba riesce a creare. E’ iniziata così dunque la giornata con una sala strapiena di gente che ha ballato al ritmo delle caratteristiche musiche di Macumba e si è veramente divertita per quasi due ore. “Le sale delle palestre non ci contengono più – ha detto una ragazza appena arrivata – se andiamo avanti così non ci basterà nemmeno Piazza del Popolo”, è sì è vero, aveva proprio ragione la “macumbina” che abbiamo incontrato: infatti guardando la scena prima dell’inizio della lezione, si poteva scorgere una marea di gente (giovani, meno giovani e anche bambini che avevano accompagnato le mamme), tutta rigorosamente “griffata” macumba che aspettava il “là” per partire e scatenarsi. I due fantastici istruttori, si sono alternati, dando spettacolo con le loro movenze e coinvolgendo veramente tutti. Finita la lezione, la gente si è poi precipitata verso lo stand di abbigliamento macumba, per comprare chi una magliettina, chi un pantalone, chi una felpa per ricordare questa sensazionale mattinata trascorsa all’insegna del ballo e del divertimento…. ma non c’è da meravigliarsi perché semplicemente…. tutto ciò è Macumba!

AG.RF. (di Maura Peripoli) 25.03.2013

 

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*