il decesso di Morricone a 91 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA JUVE 1 A 2 – GRAVE INFORTUNIO A ZANIOLO: ROTTURA DEL CROCIATO, STAGIONE FINITA

AG.RF.(redazione).13.01.2020

“riverflash” – Piove sul bagnato. Non è un momento facile questo per la Roma, battuta ieri sera all’Olimpico dalla Juventus che ringrazia per aver conquistato con questa vittoria, il titolo di campione d’inverno. Ci ha messo del suo la squadra di Fonseca (e la Juve si sa non perdona), sbagliando completamente l’approccio alla partita, come già successo purtroppo tante altre volte in campionato, “svegliandosi” solo nel secondo tempo quando contro la Juve non te lo puoi permettere e se la squadra di Sarri ha tremato nel finale, è riuscita comunque a portare a casa i 3 punti che la posizionano di nuovo solitaria, al primo posto in classifica, con un vantaggio di 2 punti sull’Inter. Inoltre, come se non bastasse, a coronare una serata da dimenticare, c’è stato il grave infortunio di Nicolò Zaniolo, uscito dal campo piangente in barella, con una pesantissima diagnosi arrivata tempestivamente, da Villa Stuart: rottura del crociato del ginocchio destro, che equivale a dire: stagione finita. Ma c’è anche da dire che in merito alla partita di ieri sera, i giallorossi hanno da fare un grande “mea culpa” perché nei primi dieci minuti della partita, ce l’hanno messa tutta per complicarsi la vita, tanto che al decimo del primo tempo, erano già sotto di 2 gol con Demiral e Ronaldo su rigore, a seguito del pasticcio combinato da Veretout. E così dopo appena 10 minuti, per la squadra di Sarri, la pratica era già chiusa con la Roma “in bambola”, incapace di riprendersi, anche perché i bianconeri hanno subito “congelato” la partita (e con Pjanic, Rabiot e Ramsev a centrocampo non è stato certo difficile). Il primo tempo è andato via così: nella ripresa la Roma doveva assolutamente reagire e in verità ci ha provato ma senza incidere, arrivando bene fino alla trequarti, avendo poi difficoltà a concludere (e questo è il punto debole della Roma dall’inizio del campionato).  I giallorossi però continuano a provarci: Dzeko ieri piuttosto spento colpisce un palo e subito dopo offre un assist a Under che calcia addosso a Sandro che ingenuamente, allontana il pallone con la mano. E’ rigore che Perotti trasforma con la solita freddezza: la Roma allora, ha la possibilità di raddrizzare la partita e l’occasione clamorosa capita nel recupero a Pellegrini che spreca mandando a lato. I giallorossi escono a testa bassa dal campo, incassando così la seconda sconfitta consecutiva che manderebbe in crisi chiunque. “Abbiamo regalato 2 gol in 10 minuti ma penso che successivamente la squadra abbia reagito, disputando un buon secondo tempo”, ha dichiarato mister Fonseca a fine partita e sull’infortunio di Zaniolo “Questo è un grande problema, adesso lui deve pensare solo a recuperare velocemente: siamo tristi, ma domani è una altro giorno”, ha aggiunto con la solita calma che lo contraddistingue ma dovrà impegnarsi non poco in questa settimana, per risollevare il morale dei suoi giocatori, distrutti dal risultato e dall’infortunio del loro compagno di squadra. Nel frattempo l’AS. Roma ha fatto sapere che Nicolò verrà operato questa mattina: “tornerò più forte di prima” è stato il suo commento a seguito della diagnosi ricevuta: è quello che si augurano i tifosi della Roma.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*