LE ORIGINI DEL COLORE ROSA
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA JUVE 0 A 0: I BIANCONERI FESTEGGIANO LO SCUDETTO MENTRE LA ROMA TRACCIA LA VIA PER DIVENTARE “GRANDE”

AG.RF.(Maura Peripoli).14.05.2018

“riverflash” – Penultima giornata di campionato: la Roma ospita la Juventus, che ha bisogno di un solo punto per la matematica certezza della conquista del settimo scudetto consecutivo e anche ai giallorossi serve un punto per la matematica conquista di un posto in Champions. Ed è finita nel modo più logico, 0 a 0 tra le due squadre, con i portieri inoperosi per 90 minuti, con la tesa già in vacanza. Non è stata certamente una partita emozionante quella di ieri, in uno stadio Olimpico stracolmo e con la solita “magica” cornice di bandiere e colori della squadra di casa. La Juve non morde, la Roma nemmeno, anche se la squadra di casa, ha provato di più a vincere la partita: l’unico episodio degno di nota è stata l’espulsione di Nainggolan (era già ammonito), per un fallo inutile e stupido su Dybala. Per il resto si è trattato di un match “soporifero”, quasi una formalità, per le due squadre che hanno raggiunto i propri obiettivi. Manca ancora l’ultima giornata di campionato, ma il bilancio del campionato dei giallorossi è (inaspettatamente per gli “irriducibli scettici”, quelli che “mai un gioia..”), assolutamente positivo: la conquista di un posto in Champions con relativa conquista della semifinale (la prossima stagione quando verranno estratte le squadre dall’urna, sicuramente le avversarie non rideranno….), i giallorossi sono cresciuti tanto sotto la guida di Di Francesco (criticato all’inizio e “tacciato” come inesperto per la sua esperienza con il Sassuolo, considerata squadra “minore”) e hanno cambiato mentalità: oggi si può dire che questa squadra abbia avviato un percorso che le sta permettendo di pensare finalmente “in grande”. Di questo è convinto anche il mister giallorosso che a fine partita, ha così commentato: “Credo che anche stasera la squadra abbia saputo aggredire bene, magari non è stata lucida nell’ultimo passaggio, come accaduto più volte nel corso del campionato, ma ha avuto predominio nel gioco contro una formazione forte. Noi stiamo crescendo sotto tanti punti di vista ma non dobbiamo smettere e andare avanti per arrivare a colmare il gap con la Juve, che ha acquisito questa mentalità vincente: la nostra è cambiata e da questo punto di vista, la Juve è un esempio:  migliorando la rosa, potremmo arrivare a colmare il gap”. Ed ha lanciato anche un messaggio ai tifosi: “ voglio restare qui e vincere con questa squadra, sicuramente troverò un accordo con la società”. Ancora una volta il mister si è mostrato equilibrato e pacato, modesto come pochi e sicuro delle potenzialità personali e della squadra che con successo sta allenando: la Roma sta crescendo e si sta preparando con serietà a quel “salto di qualità” che i tifosi aspettano da anni… la strada è tracciata e le premesse per arrivare a questo, oggi ci sono tutte…

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*