il 20 giugno riparte la Serie A
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA, INTERNAZIONALI DI TENNIS: HA VINTO RAFAEL NADAL PER LA NONA VOLTA – BATTUTO IN FINALE DJIOKOVIC

AG.RF.(redazione). 20.05.2019

“riverflash” – Lo spagnolo Rafael Nadal ha vinto ieri gli Internazionali di Tennis d’Italia, battendo in finale il numero 1 del mondo, Novak Djokovic per 6-0 4-6 6-1, al 54esimo incontro in carriera tra i due. Lo spagnolo, intervistato alla fine dell’incontro, felicissimo, si è così espresso: “Roma è la città più bella del mondo: faccio i complimenti a Djokovic, che ha fatto un grande torneo e credo che ci troveremo di nuovo a Parigi, oggi è stata una partita molto difficile. Roma è un torneo speciale e una città speciale e per me è un onore giocare qui. Ricordo la prima volta che ho giocato a Roma nel 2005 ed essere ancora qui con la coppa è qualcosa di speciale. Ringrazio il pubblico, che è stato fantastico per tutta la settimana e mi ha aiutato tanto. Non è stata una settimana facile per me, devo ringraziare anche il mio team che mi è stato vicino”. E si è conclusa così la 76esima edizione, che è stata caratterizzata, come spesso succede in questi ultimi anni, dalla pioggia e dalle polemiche sull’organizzazione che è stata definita “inaccettabile”, per il modo in cui è stata gestita l’emergenza maltempo con continui allontanamenti e ritorni nei campi da tennis, con relativo tempo perso nel traffico di Roma, che ha stressato non poco i tennisti partecipanti e il pubblico in merito ad una cattiva gestione dei biglietti. Intervenuto nella conferenza stampa di fine torneo, il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, si è così “difeso”, dalle polemiche che lo hanno travolto, assicurando: “rimborseremo tutti i biglietti di chi non li ha utilizzati giovedì” e sulla programmazione, ha precisato: “ le decisioni spettano ai supervisor Atp e Wta. Sono loro a comunicare ai tennisti fino a che ora devono rimanere sui campi in attesa di giocare”. Per il Presidente invece, la vera “priorità” riguarda “la mancata copertura del Centrale. A tal proposito siamo ancora al punto zero visto che la Coni Servizi non ci ha mai comunicato la possibile evoluzione dei lavori. Poi c’è il calendario: avevamo già ottenuto l’anno scorso l’allungamento a dieci giorni insieme con Madrid, poi l’Atp si è tirata indietro. Con tre giorni in più l’organizzazione del torneo sarebbe decisamente più snella e più aderente agli interessi dei giocatori e degli spettatori”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*