Il mistero delle ossa in Nunziatura
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Roma – Il mistero delle ossa ritrovate alla Nunziatura: sparita nel nulla la moglie del custode

di Simona Boenzi (AG.RF 01.11.2018)

(riverflash) – Mirella Gregori? Emanuela Orlandi, o la moglie del custode? Spuntano in una giornata minata da vento e temporali in una Roma devastata dal crollo di alberi e allagamenti.

Ossa umane, probabilmente di una donna. E vengono rinvenute presso uno scantinato nella Nunziatura Apostolica in via Po 27/29. Ed è subito delirio mediatico. Il primo nome battuto dalle agenzie è quello di Emanuela Orlandi, l’adolescente cittadina vaticana ingoiata dal nulla nel giugno 1983. Il secondo è quello di un’altra adolescente, Mirella Gregori, scomparsa avvenuta dopo 45 giorni da quella della giovane Emanuela. In queste ore la Scientifica sta lavorando sui resti , uno scheletro quasi intatto che si vocifera essere appartenuto ad una donna, l’altro in pezzi. Un accostamento che ha fatto gola ai media e alle varie trasmissioni televisive, tg nazionali. I disastri causati dal maltempo, il cadavere rinvenuto sul litorale romano di Santa Marinella, nonostante siano di attualità, sono finite nel dimenticatoio. Eppure qualcosa proprio non torna. Lunedi 29 ottobre, gli operai addetti ai lavori di ristrutturazione del plesso in via Po , bloccano mazzette e piccone e allertano la gendarmeria vaticana. La santa sede ha prontamente consegnato il materiale rinvenuto alla magistratura italiana per l’analisi del Dna. Ma dal 1959 , anno in cui la Nunziatura apostolica diviene sede di rappresentanza diplomatica, l’edificio è presidiato ad oggi dalle forze dell’ordine, carabinieri che lo piantonano 24 ore su 24: sarebbe dunque possibile far entrare un cadavere? Più facile pensare che un eventuale omicidio potesse essersi commesso all’interno dello stabile. Ed è anche su questa ipotesi che gli inquirenti insistono in queste ultime ore. A metà anni 60 infatti si sarebbero perse le tracce della moglie del custode di villa Giorgina , secondo quanto affermano voci vicine alla coppia, i due spesso si sentivano litigare, fino a quando della donna non si è saputo più nulla. È presto per azzardare a tirar giù conclusioni, certo è che la procura vuol fare presto e per la prossima settimana sapremo se i familiari di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, potranno dare degna sepoltura alle due giovani e chiudere definitivamente un capitolo nero in cui troppi personaggi sono stati chiamati in causa, alcuni dei quali ormai non ci sono più e come Mirella ed Eleonora meritano di trovare la pace .

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*