il decesso di Morricone a 91 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

A ROMA GLI SCATTI DELL’AGENZIA RUSSA TASS PER RACCONTARE LA LIBERAZIONE

mostra_TASS_d0Di Maria Michela D’Alessandro (AG.RF. 18.11.2015) (river flash) – L’agenzia stampa russa TASS (dal 1992 diventata ITAR-TASS) in occasione del settantesimo anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale apre le porte dei suoi archivi da oggi 18 novembre 2015 fino all’8 gennaio 2016. 

La mostra, dal titolo “La cronaca fotografica della Tass. 1945 – La liberazione dell’Europa dal nazifascimo” alla Casa della Memoria e della Storia di Roma, a cura dell’agenzia di stampa TASS e il Centro Russo Borodina – Merano, in collaborazione con ANPI Roma e Zètema Progetto Cultura, documenta la liberazione di Austria, Bulgaria, Ungheria, Germania, Lettonia, Lituania, Norvegia, Polonia, Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Estonia e i paesi dell’ex-Jugoslavia da parte dei soldati dell’Armata Rossa. 

Grazie alle fotografie di coloro che lavoravano per l’agenzia di stampa la testimonianza di un periodo storico incancellabile è ancora viva: i volti di nazionalità diverse uniti dalla stessa felicità, dalla stessa sensazione di libertà. I giornalisti contribuirono a quella libertà per tutti i 1418 giorni di guerra in cui, da inviati, riuscirono a riportare tutto quello che succedeva dando continuità al flusso di informazioni per tutto il periodo. La TASS, fondata nel 1904, fu infatti testimone di tutti i principali avvenimenti storici del ventesimo secolo, tra i quali la Seconda Guerra Mondiale.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*