CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA CULTURE: ECCO I NUOVI APPUNTAMENTI DAL 23 DICEMBRE 2021 AL 1 GENNAIO 2022

AG.RF.(redazione).23.12.2021

“riverflash” – Al via una nuova settimana di eventi tra i quali anche gli appuntamenti delle manifestazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale “Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022” e quelli della manifestazione Roma Capodarte 2022. Tutte le informazioni sulle iniziative delle istituzioni culturali e delle associazioni vincitrici dei bandi sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma. Ecco alcuni degli appuntamenti in programma.

La Capitale saluterà il nuovo anno con Roma Capodarte 2022. Sabato 1° gennaio, a partire dalle ore 15, importanti personalità del mondo dell’arte, del cinema, della musica, della letteratura, del teatro e della cultura scientifica incontreranno il pubblico in circa 50 spazi tra Musei civici, biblioteche comunali, teatri, cinema e in altri luoghi della cultura straordinariamente aperti per l’occasione. Tra gli interventi della giornata, molti dei quali gratuiti, si segnalano quelli nei musei con Andrea Carandini ai Mercati di Traiano (ore 16), Rita Paris ai Fori Imperiali (16.30), Vittorio Sgarbi ai Musei Capitolini (ore 16), Claudio Strinati al Museo di Roma (ore 17.30), Mario Tozzi al Palazzo delle Esposizioni (ore 18.30) e Carola Susani che leggerà i testi di Moravia all’interno della Casa Museo Alberto Moravia (ore 16) e gli incontri delle 17.30 nelle Biblioteche con i nomi, tra i tanti, di: Ascanio Celestini (Biblioteca Pier Paolo Pasolini), Paolo Di Paolo (Biblioteca Arcipelago Auditorium), Loredana Lipperini e Viola Lo Moro (Biblioteca Goffredo Mameli), Sandra Petrignani e Francesca Gatto (Biblioteca Guglielmo Marconi), Christian Raimo (Biblioteca Ennio Flaiano), Lidia Ravera con il suo laboratorio di scrittura (Casa delle Letterature), Paola Soriga con Marino Sinibaldi (Biblioteca Renato Nicolini), il fumettista LRNZ con il suo laboratorio di graphic novel con (Biblioteca Aldo Fabrizi).

E poi ancora tra gli interventi in programma quelli di Giovanni Allevi e Stefano Di Battista al termine dei propri concerti, rispettivamente delle 18 e delle 18.30 all’Auditorium Parco della Musica; di Marco Bellocchio dopo la proiezione del proprio film Marx può aspettare, alle ore 16 alla Casa del Cinema; di Francesco Bruni, Giuliano Montaldo e Raffaella Lebboroni che incontreranno il pubblico del Cinema Troisi dopo la proiezione del film Tutto quello che vuoi alle 15.30; Silvio Orlando al termine del suo spettacolo al Teatro Argentina La vita davanti a sé, alle ore 19; Luca Barbareschi e Sergio Rubini che parteciperanno dal Teatro Eliseo alle ore 17 e Nicola Piovani dal Teatro Valle sempre alle 17; conversazione delle ore 17.30 tra di Michele Dall’Ongaro e Michelangelo Lupone, protagonisti alle 17.30 all’Auditorium di un incontro sulla mostra Paolo Ketoff – Il Liutaio Elettronico (spazio Auditorium Arte).

Infine, dal prestigioso palco del Costanzi, speciale fuori programma il 2 gennaio alle ore 16 con il saluto della direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma Eleonora Abbagnato prima del balletto in due atti Lo schiaccianoci. Nello stesso giorno dalle 10 alle 14 al Teatro Costanzi anche l’iniziativa Scopri il Teatro! – Visite guidate al Teatro dell’Opera di Roma, un percorso nei principali ambienti dello storico teatro accompagnato da aneddoti curiosi sulla storia e l’architettura dell’edificio dedicati ai ragazzi e alle famiglie.

Info e dettagli su www.culture.roma.it/romacapodarte e allo 060608 (tutti i giorni ore 9-19) oppure sui canali social con #romacapodarte2022.

KIDS

Al Parco della Musica, fino al 6 gennaio, bambini, adulti e famiglie possono vivere le calde e diverse atmosfere natalizie del mondo visitando il Christmas World, un grande villaggio di Natale allestito nell’area pedonale e sui giardini pensili dell’Auditorium, mentre nella Cavea è in funzione la pista di pattinaggio sul ghiaccio per il divertimento di grandi e piccoli. Biglietti sul posto all’ingresso del villaggio, oppure online su https://www.ticketone.it.

In occasione delle festività natalizie e fino al 6 gennaio, nelle Biblioteche di Roma proseguono gli appuntamenti di Letture di Natale in Biblioteca, il ricco programma di eventi in presenza, tra letture, novità editoriali, laboratori creativi, teatrali e musicali, attività dedicate ai temi della solidarietà, del riciclo, dell’arte e dell’artigianato rivolte ai giovani lettori di tutte le fasce d’età e agli adulti che li accompagnano. La partecipazione è gratuita con prenotazione ai numeri/indirizzi indicati nella pagina https://www.bibliotechediroma.it/opac/news/natale-in-biblioteca/29230

Nell’ambito delle iniziative il Natale nei Musei promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, i più piccoli potranno divertirsi con la caccia al tesoro in programma ai Musei Capitolini (domenica 26 dicembre ore 16.30) o con la classica tombolata al Museo di Casal de’ Pazzi (martedì 28 dicembre ore 10). Mentre al Museo di Roma in Trastevere l’incontro-spettacolo Il Dottor Stellarium e la stella del primo Natale – a cura di Gabriele Catanzaro – vedrà il celebre personaggio guidare adulti e bambini alla scoperta della famosa stella di Natale martedì 28 dicembre alle ore 17.

Per i bambini e i loro accompagnatori sono in programma anche delle doppie visite in contemporanea alla scoperta delle meraviglie museali, alla stessa ora ma con linguaggi e gruppi distinti. A cominciare dal Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco per conoscere la storia della sua vasta collezione (giovedì 23 dicembre ore 11), per proseguire alla Casina delle Civette con le rappresentazioni di flora e fauna che ne caratterizzano la decorazione (26 dicembre ore 11.30) e al Museo Pietro Canonica per indagare sui grandi personaggi ritratti dallo scultore (giovedì 30 dicembre ore 11). Ai Musei Capitolini invece la visita dei più grandi sarà affiancata da un’attività laboratoriale per i più piccoli della famiglia (lunedì 27 dicembre ore 16.30).

Per tutte le iniziative è consigliata la prenotazione allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Nella Sala Squarzina del Teatro Argentina, in programma nei giorni 23 e 28-29-30 dicembre alle ore 17 gli appuntamenti di Storie di Natale, letture e canzoni sotto l’albero con la Piccola Compagnia del Laboratorio teatrale integrato Piero Gabrielli. Cinque attrici e attori, accompagnati dalla musica dal vivo di Roberto Gori, leggeranno storie, poesie, filastrocche e canzoni legate alle festività natalizie, come L’aeroplano di Capodanno, Voglio fare un regalo alla Befana, Il Mago di Natale, Allarme nel presepio di Gianni Rodari; Babbo Natale.com di Bernard Friot; Una strana lettera a Babbo Natale di Andrea Valente; Il Mistero dei regali di Roberto Gandini. Per bambini dai 5 anni in su. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca per i bambini dai 6 anni in su, in programma domenica 26 dicembre (ore 17) la replica dello spettacolo Natale da Incubo che vede Jack Skeletron, il re delle zucche, personaggio creato dal genio di Tim Burton, impegnato a fare esperimenti per comprendere la magia del Natale. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro del Lido di Ostia domenica 26 dicembre alle ore 16 e alle 18, per i bambini dai 3 agli 8 anni, Accademia Perduta/Romagna Teatri e TCP Tanti Cosi Progetti presentano lo spettacolo Zuppa di sasso di Danilo Conti e Antonella Piroli. Una fiaba che stimola riflessioni sull’importanza della condivisione e sul valore del cibo, il tutto in uno stile ironico e leggero. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Dal 26 dicembre al 6 gennaio negli spazi del Teatro di Roma (Argentina, India e Torlonia) si terrà la terza edizione della rassegna di teatro di narrazione Voce Parole ideata da Fabrizio Pallara. Si parte domenica 26 dicembre al Teatro Torlonia con lo spettacolo Storia d’amore e alberi, una produzione della Compagnia INTI con Simona Gambaro, Francesco Niccolini e Luigi D’Elia. Ispirata al romanzo L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono, un piccolo libro diventato simbolo della difesa della natura e dell’impegno civile, lo spettacolo vuole stimolare nei bambini il gioco più importante che si possa immaginare: piantare alberi (per bambini dai 6 anni in su). Si prosegue lunedì 27 dicembre nella Sala Squarzina del Teatro Argentina, con la Compagnia Burambò che presenta Rosso Clown, una performance partecipata con il coinvolgimento del pubblico, invitato a portare a teatro un testo da narrare o da leggere – un racconto, un giornale, un libro – il cui tema sia “Il Natale”. Tra narrazione e ascolto, le improvvisazioni guidate da Daria Paoletta, Maria Assunta Salvatore e Mirco Trevisan ricollocheranno ciò che è stato condiviso in un luogo e spazio di immaginazione altra (per bambini dai 6 anni in su). Al Teatro India mercoledì 29 dicembre andrà in scena Zanna Bianca. Della natura selvaggia di Francesco Niccolini e con Luigi D’Elia, liberamente ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London (per bambini dai 7 anni in su). Si ritorna al Teatro Torlonia giovedì 30 dicembre per lo spettacolo Esterina Centovestiti di e con Daria Paoletta e la regia di Enrico Messina, presentato dalla Compagnia Burambò. Lucia è una bambina di 10 anni che frequenta la V elementare, la cui vita sarà messa a scompiglio dall’arrivo di una nuova compagna, Esterina Gagliardo (per bambini dai 7 anni in su).

Inizio spettacoli: ore 17. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Palazzo delle Esposizioni, in occasione della mostra in corso Toccare la Bellezza. Maria Montessori Bruno Munari, martedì 28 dicembre alle ore 11, in programma Mano a mano, una visita animata e laboratorio per famiglie con bambine e bambini di 3-6 anni, a cura del Laboratorio d’arte. Un viaggio alla scoperta delle potenzialità espressive del tatto accompagnati da due tra i più grandi protagonisti del ‘900. Una visita animata e un laboratorio per sperimentare con mano forme, superfici e alfabeti e scoprire insieme il potere della materia. Prenotazione obbligatoria: laboratoriodarte@palaexpo.it

TEATRO

Al Teatro Argentina fino a giovedì 23 dicembre, il grande attore fiorentino Carlo Cecchi porta in scena Dolore sotto chiave e Sik-Sik, l’artefice magico due atti unici di Eduardo De Filippo, con Angelica Ippolito, Vincenzo Ferrera, Dario Iubatti, Remo Stella e Marco Trotta. Il primo atto è un gioco beffardo sul senso della morte, il secondo racconta la vicenda di un illusionista, maldestro e squattrinato, che si esibisce in teatri di infimo ordine. Orario spettacoli: mercoledì ore 19, giovedì ore 17. Da lunedì 27 dicembre alle ore 20 (in replica fino al 6 gennaio) inaugura lo spettacolo La vita davanti a sé dal testo di Romain Gary, con in scena Silvio Orlando che ne firma anche la regia. Il testo, anche se scritto più di trent’anni fa, anticipa alcuni temi urgenti del nostro presente: la convivenza tra culture, religioni e stili di vita diversi, i flussi migratori, le paure che si diffondono tra le masse, portando alla contrapposizione tra i più fragili. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it

Al Teatro India fino al 30 dicembre prosegue Sonora Desert di Muta Imago, uno spettacolo che sperimenta una forma ibrida tra installazione, concerto e performance sonora, che indaga il rapporto tra percezione e stati di coscienza, ispirato a un viaggio compiuto nel Deserto di Sonora, uno dei più vasti deserti americani, al confine tra l’Arizona e il Messico. Regia, luci e scene di Claudia Sorace, musiche originali di Alvin Curran. Lo spettacolo prevede l’uso di luci stroboscopiche. Orario spettacoli: 22 e 23 dicembre ore 19 e 21; 26-28-30 dicembre ore 17-19-21; 27 e 29 dicembre ore 19 e 21. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo dal 28 al 30 dicembre, ogni sera dalle ore 17 alle 21, si terrà Il Corpo Originario. Sistemi polifonici installativi, un intenso programma a cura del coreografo Enzo Cosimi. Il progetto è un percorso che mette al centro il corpo e il tempo, generando una pluralità visiva multisensoriale attraverso installazioni, incontri e performance che verranno replicate più volte nell’arco della serata. Info e prenotazioni: tel. 06.69426222 – biglietteria@teatrobibliotecaquarticciolo.it

Per Puro Teatro, la rassegna a cura dell’associazione culturale Teatro Rebis, martedì 28 dicembre alle ore 19 e alle 21, presso il Centrale Preneste Teatro, ad ingresso gratuito contingentato, si terrà la performance Esercizi di vita all’aria aperta a cura di Teatro Patalò con Let’s Revolution! e in anteprima nazionale lo spettacolo teatrale Axolotl_Giovani per sempre a cura di Cactus – formazione teatrale giovanile con la regia di Angela Antonini.

MUSICA

Con l’arrivo delle festività natalizie entra nel vivo al Parco della Musica la rassegna di eventi Natale Auditorium organizzata da Fondazione Musica per Roma. Ad allietare il pubblico fino al termine dell’anno saranno alcuni grandi autori del panorama musicale italiano: Nicola Piovani (26 dicembre ore 18, 27 e 28 dicembre ore 21, 31 dicembre ore 22), Massimo Di Cataldo (26 dicembre ore 19), Carmen Consoli (26 e 27 dicembre ore 21), Vinicio Capossela (28 dicembre ore 21), la PFM che canta De Andrè (31 dicembre ore 22). A questi si aggiungeranno il doppio spettacolo di Edoardo Leo Ti racconto una storia, letture serie e semiserie (29 e 30 dicembre ore 21), le incursioni nella musica swing con la coppia Gianluca Guidi / Greg (30 dicembre ore 21), nella musica jazz con Stefano Cataldi (30 dicembre ore 21) e nel genere gospel con i tanti appuntamenti del Roma Gospel Festival 2021. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Anche alla Casa del Jazz si festeggia il Natale con Swinging Christmas, un cartellone di concerti speciali pensati per il periodo delle feste. Ad esibirsi martedì 28 dicembre saranno Giorgio Cùscito Piano Trio feat. Eva & Nicola Tariello nello spettacolo Early Jazz 2.0. Chiuderà l’anno il Pellini/Biseo Quintet con lo spettacolo di mercoledì 29 dicembre Xmas Swing. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca giovedì 23 dicembre alle ore 21 in programma Christmas Concert, concerto di Natale con le splendide voci di Alessandra Procacci e Rosy Messina che proporranno i grandi classici del repertorio natalizio. Con la partecipazione del cantante cubano Joel Torres che proporrà Feliz Navidad prima di uno straordinario finale a tre sulle note di Hallelujah. Conduce Giancarlo Arientoli (biglietti online su https://www.vivaticket.com). Venerdì 31 dicembre alle ore 22.30, invece, per salutare l’anno vecchio ed abbracciare quello nuovo, i due bizzarri musicisti-comici DOSTO & YEVSKI accompagnati dalla cantante Donna Olimpia, porteranno in scena lo spettacolo di musica-teatro Filarcomica, una carrellata di incidenti e situazioni teatrali ingarbugliate, da cui sembra impossibile che riescano a uscire indenni tanto quanto i loro poveri strumenti musicali. Prenotazione obbligatoria: 06.2010579 – promozione@teatrotorbellamonaca.it.

Con Post, il concerto di Santo Stefano previsto per domenica 26 dicembre alle ore 11 presso la Basilica di Santa Maria in Aracoeli (Scala dell’Arce Capitolina, 12), si conclude la XXIII edizione di Incontri Festival – Orizzonte Multiplo, curata da MRF 5. Ad eseguirlo la Luigi Cinque Hypertext O’rchestra con Giovanna Famulari, Ludovica Manzo, Benny Penazzi, Gabriele Coen, Ettore Fioravanti; il duo Fratelli Mancuso e il duo Efren Lopez e Eleonore Fourniau; special guest Alexander Balanescu e Urna Chaktar Tugki. Gran finale con l’orchestra di zampogne. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via mail: info@mrf5.it.

Per la stagione di Balletto del Teatro dell’Opera, prosegue al Teatro Costanzi Lo schiaccianoci balletto in due atti su musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Con Orchestra, Étoiles, Primi Ballerini, Solisti e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Danza dello stesso Teatro. Con la direzione di Nir Kabaretti, la coreografia di Giuliano Peparini, le scene di Lucia D’Angelo e Cristina Querzola, i costumi di Frédéric Olivier. (Repliche il 23, 24, 28, 29, 30, 31 dicembre e 2 gennaio). Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro e online su https://www.ticketone.it.

ARTE

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali dal 23 dicembre al 6 gennaio, tutte le sere dalle ore 17.30 alle 24, sugli edifici di Piazza Navona si terranno delle proiezioni artistiche a cura di Livia Cannella. Il progetto, dal titolo AmoR, che move…, in omaggio a Dante e alla Divina Commedia a chiusura delle celebrazioni dei 700 anni dalla scomparsa del sommo poeta, consiste in una scomposizione di opere d’arte famose e la successiva proiezione in loop dei singoli dettagli sulle facciate dei palazzi romani. Torna anche l’appuntamento con il Natale nei Musei che, fino al 9 gennaio, accoglierà i visitatori di tutte le età con un ricco calendario di attività. In programma visite guidate nell’area archeologica dei Fori Imperiali (domenica 26 dicembre ore 15) e ai Mercati di Traiano (mercoledì 29 dicembre ore 17) e attività itineranti alla scoperta dei rioni e degli aneddoti ad essi legati: giovedì 23 dicembre si potrà scegliere se passeggiare tra vicoli dei Rioni Parione e Regola (ore 11) o al Circo Massimo (ore 14), lunedì 27 dicembre alle ore 11 si potranno ripercorrere le tappe del Grand Tour con i luoghi descritti dai grandi artisti e mercoledì 29 dicembre, sempre alle ore 11, conoscere la Roma francese in un itinerario che dal Museo Napoleonico e lungo via di Ripetta conduce fino al Pincio. Lunedì 26 dicembre dalle ore 10 alle 15.30 sarà possibile ammirare anche la Serra Moresca all’interno di Villa Torlonia, attraverso brevi illustrazioni fornite dagli operatori didattici.

Si potranno inoltre visitare: l’area archeologica dei Fori Imperiali con il percorso pedonale che parte dalla Colonna Traiana e attraversa i Fori di Traiano e di Cesare prima di raggiungere il Foro di Nerva (aperto dalle 8.30 alle 16.30, ultimo ingresso ore 15.30; 24 e 31 dicembre ultima visita ore 12.30) e l’area archeologica del Circo Massimo, aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle 16 (ultimo ingresso ore 15).

Infine si segnala che nei giorni 23, 26, 28, 29 e 30 dicembre dalle ore 11.05 alle 15.20 (ultimo ingresso), con Circo Maximo Experience si potrà godere di un’emozionante visita immersiva in realtà aumentata e virtuale alla scoperta delle diverse ricostruzioni architettoniche e paesaggistiche del Circo Massimo durante le sue molteplici fasi storiche.

Per tutte le attività info e prenotazioni allo 060608 (tutti i giorni ore 9-19).

Fino al 30 dicembre la Sala Santa Rita ospita La Memoria Collettiva di Ozge Sahin, artista visiva originaria di Istanbul che vive a Roma. L’installazione, nata durante il lockdown del 2020, ruota intorno al concetto di tempo e della sua percezione da parte del singolo e della collettività. È caratterizzata da un telo su cui l’artista ha cucito i propri ricordi e le proprie emozioni, esprime la consapevolezza del legame tra memoria personale e memoria collettiva e deriva dall’esperienza di una nuova percezione del tempo non lineare. L’opera site-specific è accompagnata da una registrazione audio. Il giorno di chiusura della mostra è prevista una performance in tre turni (ore 18, 19 e 20) di Giulia Manili, il cui corpo crea un dialogo tra “io” e “noi” attraverso tracce di memoria. La mostra è visitabile ad ingresso libero dal martedì alla domenica, dalle ore 18 alle 21. Sabato 25 dicembre ore 18-20, domenica 26 dicembre ore 18-21, lunedì 27 dicembre ore 18-21. Chiuso venerdì 24 dicembre.

Al Teatro Valle Franca Valeri, fino al 30 gennaio è allestita la mostra dedicata all’opera di Bernard-Marie Koltès, a cura del fratello François, cineasta. È parte dell’esposizione il film La nuit perdue (1973), unica opera cinematografica di BMK, tratta dalla sua pièce Récits morts.

Bernard-Marie Koltès, nato in Francia nel 1948, in poco più di vent’anni ha scritto quindici opere teatrali, esplorando con un linguaggio unico e visionario la condizione umana e tematiche di grande attualità. Ingresso libero, da giovedì a sabato ore 17-20, domenica ore 11-18; chiusa dal 23 al 26 dicembre.

Al Parco della Musica, nello spazio Auditorium Arte, fino al 9 gennaio l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia presenta Paolo Ketoff. Il liutaio elettronico, mostra retrospettiva dedicata al progettista del suono di origini russe, figura poliedrica e centrale dell’avanguardia musicale degli anni Sessanta e Settanta, noto soprattutto per aver inventato uno dei primi sintetizzatori, e che definiva se stesso “un liutaio al servizio del musicista”. Orario: lunedì-venerdì ore 17-21; sabato, domenica e festivi ore 11-21. Ingresso libero.

Ancora presso il Parco della Musica, nell’Auditorium Garage, fino al 6 marzo è allestita An Unguarded Moment, la mostra antologica dell’artista Adrian Tranquilli, a cura di Antonello Tolve, che presenta oltre cinquanta opere in un percorso inedito, fatto di installazioni ambientali dal forte impatto visivo, appositamente realizzate.  Orari: 22 e 23 dicembre ore 14.30-20.30, venerdì 24 dicembre ore 11-16, sabato 25 dicembre ore 15-20, dal 26 al 30 dicembre ore 11-20, venerdì 31 dicembre ore 11-21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Per Art Stop Monti, a cura di Nufactory, fino al 31 dicembre sui due grandi cartelloni all’interno della stazione Cavour della Metro B è esposta l’opera site specific dell’artista Fontanesi, ultima installazione prevista dal progetto.

Ultimi appuntamenti per De natura Sonorum, a cura di Teatro in Scatola, che dal 22 al 30 dicembre presso La Pelanda-Mattatoio presenta la video installazione Il combattimento di Ettore e Achille, ideata da Paolo Rosa, con coreografia di Virgilio Sieni e suoni e musiche di Giorgio Battistelli (mar-dom ore 17-20, ultimo ingresso ore 19.30), mentre dal 28 al 30 dicembre presso Il Cantiere (via Gustavo Modena, 92) è visitabile l’installazione Sulla linea del tramonto a cura di Paolo Coteni e Fosco Valentini (ore 18-21). Ingresso gratuito contingentato.

Al Palazzo delle Esposizioni, prosegue fino al 27 febbraio 2022 il progetto espositivo Tre stazioni per Arte-Scienza, con le sue tre mostre a rappresentare tre diversi punti di vista: storico (La scienza di Roma. Passato, presente e futuro di una città), artistico (Ti con zero) e della ricerca scientifica contemporanea (Incertezza. Interpretare il presente, prevedere il futuro). Biglietti online su https://ecm.coopculture.it

Fino al 27 febbraio 2022 prosegue anche la mostra ad ingresso gratuito Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari, per conoscere meglio due tra i più illustri protagonisti della cultura italiana contemporanea. Orari di tutte le mostre: domenica, martedì, mercoledì e giovedì ore 10-20. Venerdì 24 e 31 dicembre ore 10-15, sabato 25 dicembre ore 16-20. Aperto anche lunedì 27 dicembre ore 10-20 e, ad ingresso gratuito, sabato 1 gennaio ore 16-22.30. Ultimo ingresso 1 ora prima.

Al Mattatoio, prosegue fino al 9 gennaio 2022 il progetto espositivo Conosco un labirinto che è una linea retta, sviluppato dall’artista Dora García e curato da Angel Moya Garcia. Ingresso libero da martedì a domenica ore 11-20; venerdì 24 e 31 dicembre ore 11-15.30, sabato 25 dicembre ore 16-20.30, lunedì 27 dicembre ore 14-20, sabato 1 gennaio ore 16-20.30.

Al MACRO proseguono le mostre Fore-edge Painting, con Tauba Auerbach, Kerstin Brätsch, Cansu Çakar, Enzo Cucchi, Camille Henrot, Victor Man, Andrea Salvino e Andro Wekua; You can have my brain di Anna-Sophie Berger e Teak Ramos; The Extra Geography di Sublime Frequencies; Autoritratto come Salvo, che include anche opere di Jonathan Monk, Nicolas Party, Nicola Pecoraro e Ramona Ponzini; Win A New Car di VIER5; Chi ha paura di Patrizia Vicinelli, dedicata alla poetessa bolognese Patrizia Vicinelli. Ingresso gratuito. Orari: martedì, mercoledì, giovedì e domenica ore 12-20; venerdì 24 e 31 dicembre ore 12-16; sabato 25 dicembre ore 16-20. Aperto anche lunedì 27 dicembre ore 12-20 e sabato 1 gennaio ore 16-22. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura

CINEMA

Nello Spazio Scena a Trastevere (via degli Orti d’Alibert, 1) giunge a conclusione la XXVII edizione de L’Isola del Cinema-Isola Mondo, a cura dell’Associazione Culturale Amici di Trastevere. Giovedì 23 dicembre in programma alle ore 16 la proiezione del documentario Gunda di Victor Kossakovsky e, presso l’Orto botanico in largo Cristina di Svezia 23/a, alle ore 18 la presentazione del libro di racconti Penelope alla peste. La pandemia raccontata dalle donne di Veronica Passeri. A seguire, nello Spazio Scena, alle ore 19.30 la proiezione di alcuni cortometraggi e alle ore 21.30 chiude la manifestazione il film-documentario Futura di Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: staffscena@gmail.com

Al Nuovo Cinema Aquila giovedì 23 dicembre alle ore 21 in programma l’incontro con il regista Marco Cerilli per la presentazione del suo film La casa del sabba. Saranno presenti anche i protagonisti Marco Aceti, Nicole Stella, Fiorella Franco, Matteo Pastore e il musicista Clive Rich. Durante la settimana si potrà assistere alle proiezioni di due film: Mulholland Drive di David Lynch (nuova edizione restaurata 4k) e Freaks Out di Gabriele Mainetti. Biglietti acquistabili esclusivamente presso il botteghino del cinema.

Dal 26 dicembre al 9 gennaio alla Casa del Cinema, in collaborazione con Romaison, viene presentata la rassegna di film Va di Moda. Storie di cinema, abiti e costumi. In programma domenica 26 dicembre l’omaggio a Lina Wertmüller con la proiezione del suo film Mimì metallurgico ferito nell’onore (ore 16.30) seguito da Marocco di Josef Von Sternberg (ore 18.30). Si prosegue ogni sera alle ore 18.30 con le proiezioni di Cronaca di un amore di Michelangelo Antonioni (lunedì 27), Le ragazze di Piazza di Spagna di Luciano Emmer (martedì 28), La finestra sul cortile di Alfred Hitchcock (mercoledì 29), Sabrina di Billy Wilder (giovedì 30). E ancora Jovanka e le altre di Martin Ritt (sabato 1 gennaio ore 16). Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Fino al 21 gennaio inoltre, Casa del Cinema ospita la mostra Antonietta De Lillo fotografa, con le immagini catturate in due edizioni della Mostra di Venezia, del 1981 e del 1982, da una giovane e inedita De Lillo, all’epoca in veste di fotoreporter. Quei due anni formidabili della Mostra sotto la direzione di Carlo Lizzani rivivono così oggi attraverso i ritratti dei protagonisti di quelle edizioni: Robert Altman, Bernardo Bertolucci, Liliana Cavani, Primo Levi, Jeanne Moreau, Italo Calvino, Harrison Ford, Akira Kurosawa, Mario Monicelli, un giovanissimo Nanni Moretti, Margarethe von Trotta e Wim Wenders. Ingresso gratuito.

INCROCI ARTISTICI

Continua fino al 31 dicembre 6 1 Mito, Venere a cura di Q Academy impresa sociale srl, progetto installativo in Realtà Aumentata in site specific all’Eur dedicato alle divinità di Roma. Questa edizione ha per protagonista la dea Venere. Passeggiando per le strade del quartiere, grazie alla app gratuita 6 1 Mito (IOS/Android) che trasforma lo smartphone in un locative media, si può seguire un percorso narrativo ricco di contributi multimediali realizzati per l’occasione e interpretati da giovani attori. Venere e il suo entourage, vagamente warholiano e multicolore, si mostrano in 33 “apparizioni” lungo viale della Civiltà del Lavoro con Proserpina, Bacco, Cibele, Amor, Zefiro, Flora, Le Ore.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*