CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ROMA – CAGLIARI 1 A 0: GOL DI OLIVEIRA, SUBITO IN CAMPO E SUBITO DECISIVO

AG.RF.(redazione).17.01.2022

“riverflash” – “Grazie Sergio Oliveira!”, si legge sul web: i tifosi romanisti, per la partita di ieri contro il Cagliari, ringraziano il nuovo acquisto voluto fortemente da Mourinho e subito protagonista in campo. Oliveira infatti, sbarcato a Roma da pochi giorni, è stato subito schierato in campo, offrendo una prestazione da vero leader, che ha permesso alla Roma di portare a casa 3 punti preziosissimi, ma solo quello perchè il match disputato ieri dai giallorossi, è da giudicare appena sufficiente. Il nuovo centrocampista portoghese ha dunque, realizzando alla perfezione il rigore assegnato ai padroni di casa, regalato a Mourinho, una vittoria importante che permette ai giallorossi di raggiungere la Lazio in classifica. E’ arrivata così per la Roma, la prima vittoria del 2022, dopo i disastri delle ultime 2 partite contro Milan e Juventus, mentre il Cagliari, (che ha colpito una traversa con Joao Pedro negli ultimi minuti e non è riuscito per un soffio, a segnare il gol del pareggio per prontezza di riflessi di Rui Patricio), ha interrotto la serie positiva degli ultimi due risultati conquistati, con il “solito” malumore di Mazzarri che a fine partita ha dichiarato: “meritavamo almeno il pari e ci stava anche la vittoria”. Tante le assenze ieri in casa giallorossa; indisponibili Cristante, Ibanez, Spinazzola, Smalling, El Shaarawy, Diawara e Darboe e Pellegrini che si è fermato nel riscaldamento (al suo posto Veretout), con Zaniolo di nuovo in campo e la “novità” Oliveira al centro. Inoltre in difesa c’è l’altro nuovo giocatore Niles. Anche Mazzarri è in grande difficoltà di organico: in attacco Joao Pedro e Pavoletti. con Pereiro e Dalbert esterni. La Roma parte subito all’attacco e dopo appena 4 minuti conquista un calcio di rigore per un contatto in area tra Zaniolo e Carboni: l’arbitro Maggioni indica il dischetto ma viene richiamato dal var e ci ripensa, tra le proteste dei giallorossi. La Roma ci prova ma sbagliando troppo sotto porta: in mezzo al campo Mkhitaryan e Veretout provano ad alzare il ritmo, ma è Sergio Oliveira che prendendosi subito il ruolo da leader, si da fare in mezzo al campo: al 33esimo il centrocampista portoghese calcia in porta, ma Dalbert devia il tiro con un braccio. Maggioni va di nuovo a consultare il var  e questa volta concede il rigore che Oliveira realizza in modo perfetto. Nella ripresa il Cagliari si presenta in modo più aggressivo, non ci sta a perdere, ma la Roma controlla anche se non riesce a chiudere la partita con il raddoppio e tanto per cambiare, ancora una volta, tiene con il fiato sospeso i suoi tifosi, fino al fischio liberatorio dell’arbitro: “non ti chiami Roma se non soffri un po”.. nel finale la traversa e  Joao Pedro salvano i giallorossi dal pareggio. “Servirebbero più giocatori come Sergio Oliveira – ha commentato Mourinho a fine partita – il gioco è stato in nostro controllo, potevamo fare 4 o 5 gol, ma abbiamo anche rischiato di subire il pari, quello che conta è il risultato: ho sentito la pressione fino alla fine, ma quando si gioca così bene solitamente non accade”. Generalmente quando si gioca veramente bene, si segnano parecchi gol…la Roma ha vinto e al momento va bene così. .ma c’è ancora tanto, tanto, tanto da lavorare.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*