La Serie A, stagione 2020-2021
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

PROROGATA FINO AL 29 GIUGNO LA MOSTRA “SULLE TRACCE DI CALIGOLA” AL VITTORIANO

AG.RF 21.06.2014 (ore 11:26)

(riverflash) – Visto lo straordinario afflusso di visitatori, la mostra “Sulle tracce di Caligola. Storie di grandi recuperi della Guardia di Finanza al lago di Nemi”,  inaugurata al Complesso del Vittoriano lo scorso 23 maggio, è stata prorogata di una settimana.

L’esposizione, che nasce dall’esigenza di conferire visibilità all’operato che la Guardia di Finanza pone in essere a salvaguardia dei beni dell’antichità a rischio di aggressione, è a cura della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, e si avvale dei contributi di Louis Godart, Consigliere per la Conservazione del Patrimonio Artistico del Presidente della Repubblica Italiana, Luigi Malnati, Direttore Generale per le Antichità – Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, Elena Calandra, Soprintendente per i Beni Archeologici del Lazio, Giuseppina Ghini, Direttore Archeologo-Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio e Massimo Rossi, Comandante del Gruppo Tutela Patrimonio Archeologico – Nucleo Polizia Tributaria Roma della Guardia di Finanza. L’organizzazione generale è di Comunicare Organizzando.

sulle-tracce-di-caligola-vittoriano

La statua di Caligola in trono è stata rinvenuta nel 2011 ridotta “a pezzi” dai profanatori del sito per agevolarne l’occultamento all’interno di un container diretto in Svizzera. Dopo il sequestro, la scultura è stata affidata a un team di restauratori, e viene esposta al Vittoriano con un corpus di manufatti marmorei e bronzei recuperati dall’indotto clandestino e correlati alla figura di Caligola, in quanto provenienti dal territorio nemorense e in particolare dalle navi dell’imperatore, dalla sua villa sul lago di Nemi e dal santuario di Diana Aricina. In mostra, tra gli altri ritrovamenti, un Cratere marmoreo decorato con corsa di bighe della seconda metà del II secolo d.C., una statua marmorea di Apollo e una copia bronzea di cassetta con mano apotropaica (entrambe del II secolo d.C.) proveniente da una delle navi dell’Imperatore.

 

 

Complesso del Vittoriano

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Orario: dal lunedì al giovedì 9.30 –19.30; venerdì, sabato e domenica 9.30– 20.30

Ultimo ingresso: 45 minuti prima dell’orario di chiusura

Per informazioni: tel. 06/6780664; www.comunicareorganizzando.it

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*