La Serie A, stagione 2020-2021
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

PRESENTATO A TRIGORIA, STEVEN NZONZI, IL NUOVO CENTROCAMPISTA DELLA ROMA

 

AG.RF.(redazione).16.08.2018

“Riverflash” – E’ stato presentato questa mattina a Trigoria, il neo centrocampista Steven Nzonzi, Il francese neo campione del Mondo, arriva dal Siviglia, portato nella Capitale da Monchi grazie ad un esborso di quasi 30 milioni di euro. Ecco di seguito la sua intervista:

-Direttore, (ovviamente rivolto a Monchi), si ritiene soddisfatto del mercato della Roma? Obiettivi raggiunti?
“Il mercato finisce domani, manca un giorno per continuare a lavorare, sia in entrata che uscita è tutto aperto ma posso dire che lo stiamo finendo e sono contento di quanto fatto. Si può fare sempre meglio ma credo che abbiamo fatto quello che avevamo in testa sin dal primo momento. Io sono contento, ma si può sempre migliorare”.

-Steven, che giocatore sei e che contributo pensi di portare alla Roma?
“Sono un centrocampista centrale, il mio compito è recuperare palloni, far giocare la squadra e non perdere i palloni. Non posso dire con esattezza che tipo di centrocampista sia, il mio obiettivo è dare il massimo per la Roma”.

-Steven, tra quanto pensi di essere al top?
“Spero il prima possibile, mi sento bene, sto lavorando per essere al top. Non voglio dare una data ma spero il prima possibile per aiutare la squadra”.

-Direttore, Nzonzi è il primo giocatore che prende dal Siviglia. Cosa l’ha spinta a prenderlo due volte?
“Ho fiducia in lui, credo sia un giocatore forte. Lo conosco bene, so dove può arrivare il suo contributo alla squadra. Diventerà ancora più forte accanto a De Rossi, allenandosi e giocando con Pastore, Dzeko e Cristante. Come ho detto, una volta finita la prima parte del mercato ho cercato di migliorare ancor più una squadra già forte, lui darà il suo contributo”.

-Steven, pensi sia più difficile la concorrenza di Kantè in Nazionale o di De Rossi alla Roma?
“Sono due grandi giocatori, che non si possono paragonare perché hanno due profili diversi. Penso di poter coesistere con entrambi, vedremo che sarò in concorrenza diretta con De Rossi o se potrò giocare accanto a lui. Sia la Roma che la Francia sono comunque due grandi squadre, spero di poter dare il mio contributo e imparare molto”.

Steven, pensavi da tempo di lasciare Siviglia. E’ stato il titolo mondiale che ti ha spinto a cambiare la tua situazione?
“No, non è la vittoria della coppa del mondo che mi ha spinto a cambiare. A Siviglia ho trascorso tre anni bellissimi, ma sentivo la necessità di una nuova sfida e per questo sono qui in un grande club che mi farà crescere e voglio abbracciare questa nuova sfida in un grande club”.

Fonte: Prima pagina news

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*