LE ORIGINI DEL COLORE ROSA
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

PRESENTATA IERI A ROMA, LA V EDIZIONE DELLA CORSA DEL RICORDO, PER COMMEMORARE LE VITTIME DELLA FOIBE E L’ESODO DELLE POPOLAZIONI GIULIANO DALMATE

22519257_1627253677387920_6993350071825820207_n

AG.RF.(redazione).24.01.2018 “riverflash” –  Per non dimenticare”. E’ questo lo slogan della manifestazione, organizzata dall’ASI, per ricordare sportivamente la tragedia delle Foibe e l’esodo delle popolazioni Giuliano Dalmate. La corsa, diventata ormai una grande manifestazione, si svolgerà il prossimo 4 febbraio e vedrà la presenza di circa 1000 runners che si cimenteranno in un suggestivo percorso di 10km. La manifestazione è stata presentata ieri mattina presso la sala Giunta del Coni: Tra i relatori anche numerosi rappresentanti delle Associazioni degli Esuli che operano a Roma e sul tutto il territorio nazionale. Al tavolo, al fianco del Presidente Nazionale Asi Claudio Barbaro e degli organizzatori Roberto Cipolletti, Sandro Giorgi, Marco Carotti ed Andrea Roberti, il Presidente del Coni Lazio Riccardo Viola, il Generale Mario Sumatra, in rappresentanza delle Esercito Italiano, Roberto Tavani, in rappresentanza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, Angelo Diario, Presidente della Commissione Sport di Roma Capitale, Fabrizio Ghera, Vice presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale, Carmela Lalli, Assessore allo Sport del IX Municipio che ospiterà la manifestazione.Fra i rappresentanti delle Associazioni Donatela Shurtzel Presidente del Comitato provinciale e Vicepresidente Nazionale ANVGD, Guido Cace Presidente Associazione Nazionale Dalmata, Marino Micich, Direttore Museo Archivio Storico di Fiume, Roberto Soncin, Associazione Giuliani nel Mondo.In rappresentanza dei Bancari Romani è intervenuto il patron della RomaOstia Luciano Duchi. Gli organizzatori quest’anno, saranno affiancati per la parte tecnica dal Gs Bancari Romani ed hanno ridisegnato il percorso che, grazie anche alla fattiva collaborazione dell’Esercito Romano, dopo “la tradizionale” partenza da via Oscar Senigaglia, si snoderà attraverso le strade della città militare della Cecchignola e darà modo ai runners di correre in un percorso assolutamente inedito e inusuale. Sono previsti due percorsi, uno competitivo di 10 km, riservato ai tesserati Fidal, ai possessori della Runcard e ai tesserati degli Enti di promozione sportiva e uno non competitivo di 5 km, aperto a tutti. La corsa del Ricordo è nata da un’idea dell’Asi per commemorare appunto le vittime della tragedia delle Foibe, per troppo tempo dimenticata dai libri di storia  e le migliaia dei cittadini Giuliano/Dalmati trucidati, per la sola colpa di essere italiani. “L’idea di questo importante evento è nato perchè ci siamo sentiti in dovere di organizzare una manifestazione di grande risonanza per rompere quel velo di silenzio, che per troppi anni era calato su quel dramma e le conseguenti morti  – ha dichiarato il presidente Barbaro – il Comitato Organizzatore ha lavorato duramente per realizzare tutto questo, coinvolgendo le Associazioni degli Esuli, oltre a grandi campioni dello sport come Abdon Palmich e Nono Benvenuti, che hanno drammaticamente vissuto in prima persona, quegli eventi”. Il prossimo 4 febbraio di correrà dunque per esaltare lo sport come strumento universale di aggregazione nel nome della fratellanza, un’occasione speciale per omaggiare la memoria di chi non c’è più e anche il presidente del Coni Giovanni Malagò, assente ieri alla presentazione per precedenti impegni lavorativi, non ha voluto far mancare il suo commento e saluto di buon auspicio: “Non ci sono barriere, ostacoli, nè diversità per chi ama lo sport e la Corsa del Ricordo, ormai alle porte, rappresenta l’occasione giusta per ricordare o meglio non dimenticare una tragedia per troppo tempo passata sotto silenzio”.  Per non dimenticare….

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*