CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

NAPOLI – ROMA 2 A 1: ENNESIMA SCONFITTA PER FONSECA CHE ORA RISCHIA

AG.RF.(Maura Peripoli).06.07.2020

“riverflash” – Cronaca di una sconfitta annunciata: la Roma perde ancora contro il Napoli per 2 a 1 e si fa raggiungere dai partenopei in classifica. Un gol capolavoro di Insigne, consegna la vittoria ad ad una squadra in netta ripresa, che in verità non ha dovuto faticare più di tanto per battere i giallorossi, ormai alle corde. E’ inutile dire che la squadra di Fonseca ha giocato “un pochino meglio” delle ultime partite: sta di fatto che in casa giallorossa è buio profondo e diventa persino difficile commentare i risultati. Ieri sera dunque, è finita 2 a 1 per il Napoli con i gol di Callejon, il momentaneo pareggio di  Mkhitaryan e la firma definitiva di Insigne. Unica nota positiva della serata, il ritorno in campo di Nicolò Zaniolo dopo l’infortunio ai legamenti, che l’aveva tenuto lontano 6 mesi dai campi. Fonseca ha cambiato di nuovo formazione dopo le ultime 2 deludenti prestazioni contro Milan e Udinese ed ha deciso di adottare un inedito (ancora…) 3-5-2, con la coppia Dzeko-Kluivert davanti, Zappacosta e Spinazzola larghi sulle fasce con Pellegrini e Mkhitaryan a formare la cerniera di centrocampo. Questa volta il modulo forse più “azzeccato” degli altri, ha permesso ai giallorossi di tenere testa agli avversari per 80 minuto, senza però creare alcuna occasione da gol. Da segnalare nel primo tempo una traversa di Milik e due possibili occasioni con Pellegrini e una con Mkhitaryan. Il secondo tempo del match è stato caratterizzato dall’unica emozione per i tifosi giallorossi, dell’ingresso in campo di Zaniolo, una mezz’ora per tornare a giocare, un bel regalo per il suo 21esimo compleanno, un primo passo verso il recupero per un giovane che ha grinta e voglia da vendere. Per il resto, la squadra ha contenuto gli assalti del Napoli, senza subire una “goleada” (e questa è un’altra buona notizia..), fino al sigillo di Insigne che, con un destro a giro, ha condannato la Roma all’ennesima sconfitta. Mister Fonseca a fine partita, si è consolato così:  “Rispetto alle ultime due sconfitte siamo migliorati (se lo dice lui..). Siamo stati accusati di avere leadership: Non è vero, abbiamo tanti giocatori di riferimento”. Ora il mister rischia il posto in panchina (gira voce che sia pronto un sostituto dalla Spagna) e lo sa benissimo: Pallotta aveva dichiarato nei giorni scorsi: “Prenderò delle decisioni dopo Napoli Roma”. Nel frattempo la Roma continua il suo percorso da “armata brancaleone” e  nessuno, nemmeno il più intraprendente, si azzarda ad “ipotizzare” un eventuale futuro..

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*