Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

I MOTIVI DELLA CRISI

1351e0117113a11100e137d286266c980dc88a34a570d0c8b68a0f1d

AG.RF.(Claudio Peretti).24.05.2014

“riverflash” – Per capire bene le ragioni di questa grossa crisi che ci sta travolgendo, si deve fare un colpo d’ala, si deve volare più in alto e guardare oltre l’orizzonte che possiamo intravedere standocene abbarbicati ai soliti modi di pensare e di capire. Bene, cominciamo a cercare di capire se la crisi dipende dal fatto che siamo bianchi ed europei: direi proprio che queste non sono le ragioni, altrimenti Svizzera, Germania ed Olanda, i cui cittadini sono bianchi e, come noi vivono in Europa, navigherebbero nella nostra stessa crisi. Allora si deve guardare altrove e, per capire le ragioni della nostra crisi non ci vengono in aiuto le scienze economiche né quelle sociali, ma altre scienze: quelle biologiche dell’evoluzione e quelle dell’ingegneria dei sistemi.

Per le scienze biologiche e della vita, che vedono la loro massima espressione in Darwin, si capisce che solo le specie animali che si adattano all’ambiente, che è in continua evoluzione, sopravvivono, le altre scompaiono. Ora, come non vedere una società, uno stato, come un grande essere vivente (in fondo è fatto da persone vive, così come un corpo è fatto da cellule vive) che, se non si adatta all’ambiente, non sopravvive? Uno stato si da delle regole, delle leggi, una costituzione, che servono per il vivere in comune. Poi le condizioni al contorno cambiano: nel nostro caso aumenta la concorrenza, entrano in gioco nazioni che prima erano considerate terzo mondo, c’è la globalizzazione ecc. e allora le vecchie leggi che regolano la vita della nazione devono essere cambiate, altrimenti la società va in crisi, in declino, come sono scomparsi i vecchi dinosauri che non potrebbero assolutamente sopravvivere nel nostro mondo.

La cosa è semplice, come fare a non capirlo? Certo, ci sono quelli che, grazie alle vecchie leggi e regole, hanno dei privilegi che non vogliono assolutamente perdere, e allora? Conviene a questi citare la celebre frase “muoia Sansone con tutti i Filistei”? Secondo me no, quindi, siccome alle prossime elezioni europee vincerà Grillo, si daranno una mossa per accettare il cambiamento delle regole, delle leggi, della costituzione.

Per l’ingegneria dei sistemi, se un meccanismo complesso ha troppe regole di funzionamento che, oltre tutto, non corrispondono allo scopo per cui il sistema deve funzionare, o se il sistema diventa obsoleto e viene sostituito da uno più moderno, viene automaticamente scartato perché o non funziona o non serve. Abbiamo svariati esempi di fronte a noi che dimostrano questo: il fax è quasi completamente sostituito dalla posta elettronica, le campane non scandiscono più le ore, il cellulare sta completamente sostituendo il telefono fisso ecc. Inoltre, nei sistemi complessi, se si impongono troppe regole di funzionamento, il sistema si blocca. E allora guardiamo quante leggi abbiamo in Italia: oltre 65.000, e in Germania? Ne hanno meno di 6.000, un decimo delle nostre, è ovvio che noi siamo bloccati, ingessati, non possiamo fare più nulla, come i dinosauri siamo destinati all’estinzione se non ci diamo subito una bella regolata.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*