Il calendario della nuova Serie A
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

LIVE CLUB RICONOSCIUTI QUALI LUOGHI DI PROMOZIONE ARTISTICA, CULTURALE E SOCIALE

AG.RF.(redazione).16.08.2019

 

“riverflash” – È stato accolto nei giorni scorsi, nell’ambito del DI Cultura in Aula della Camera, l’ordine del giorno sul riconoscimento dei Live Club quali luoghi di promozione artistica, culturale e sociale. La deputata Alessandra Carbonaro (M5S) ha ribadito l’importanza economica e culturale dei locali di musica dal vivo italiani, impegnando il Governo a valutare l’opportunità di introdurre le misure per il riconoscimento dei live club, anche attraverso l’istituzione di un elenco presso il Ministero per i beni e le attività culturali.

“Non possiamo che esprimere grande soddisfazione per l’importante passo compiuto dal Governo ieri sera in Parlamento – ha commentato Marco Manzella, presidente di KeepOn Live, Associazione di Categoria dei Live Club e Festival Italiani La battaglia che oramai da diversi anni portiamo avanti per il riconoscimento dei Live Club come imprese e centri artistici culturali riguarda non solo chi aderisce alla nostra Associazione di Categoria, ma tutti quei gestori che quotidianamente sono alle prese con la burocrazia e il vuoto normativo che li circonda. Per noi che ogni giorno lavoriamo insieme ai nostri associati per dare risposte alle loro esigenze, alle loro richieste di tutela e per il riconoscimento del valore della musica dal vivo, questa non può che essere l’alba di un nuovo inizio per tutta la categoria. Ora non siamo più invisibili e contiamo anche agli occhi delle Istituzioni”.

Nel 2018 KeepOn LIVE si è trasformato da circuito in associazione di categoria esclusivamente dedicata alla musica dal vivo. L’associazione, indipendente, apolitica, apartitica e aconfessionale, raggruppa gli operatori, i locali e gli enti che ospitano musica dal vivo. Lo statuto prevede che l’associazione promuova il valore della produzione musicale, prevalentemente autonoma e indipendente, della musica originale italiana dal vivo, per favorire il pluralismo della produzione culturale, e che salvaguardi e sviluppi la diffusione della musica senza esclusione di genere, con particolare attenzione al lavoro degli artisti in Italia e all’estero.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*