Il calendario della nuova Serie A
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

L’ITALIA debutta nell’Eurobasket battendo 69-48 Israele a Tel Aviv

datome-vs-israeleAG.RF 01.09.2017

(riverflash) – Debutto entusiasmante dell’Italia nell’Europeo di basket in una Tel Aviv Arena stracolma di entusiasmo. Gli azzurri hanno battuto 69-48 Isreale, padrone di casa, che schierava Casspi, neo-acquisto di Golden State in NBA. Dopo la vittoria della Georgia sulla Lituania, che per certi versi rende ancora più incerto il girone, vincere all’esordio un match così delicato non era affatto scontato. Solida, paziente e determinata, guidata dai suoi fari e spinta dall’energia della panchina, l’Italia si regala un inizio da favola. La bolgia del tifo israeliano non pesa poi molto sugli Azzurri. Tre triple (2 di Belinelli e una di Datome) danno subito il polso della situazione in casa Italia. Sul 13-8 però viene sciupata qualche buona occasione per allungare ulteriormente lasciando agli israeliani la possibilità di aggrapparsi al totem Casspi (13-13). Il nuovo acquisto dei campioni NBA di Golden State è l’anima di Israele insieme a Mekel e alle fiammate di Howell. Messina manda in campo Biligha e Filloy ricevendo molto in cambio e l’ago pende nuovamente dalla parte degli Azzurri (21-13). Ad inizio secondo quarto si tocca il +10 (25-15) ma nel momento in cui si potrebbe scappare ecco di nuovo Israele (8-0 e tutto da rifare: 30-28). Le triple di uno scatenato Belinelli (15 punti all’intervallo, 5/7 da dietro l’arco) chiudono i primi 20 minuti di gioco con l’Italia avanti 36-32. Il terzo quarto segna il ritorno di capitan Datome, che con intelligenza e mira (suoi i primi 8 punti con due triple) guida la squadra attraverso 10 minuti in cui Israele segna poco e sbatte spesso contro il muro Azzurro. Si spegne via via l’entusiasmo della Tel Aviv Arena: Hackett segna la tripla del +13 (54-41), Casspi prova a scuotere i suoi ma l’inerzia favorisce un’Italia quadrata e mai in affanno. Datome timbra il +14 (60-46), poi un’altra accelerazione con le triple di Belinelli e Filloy mette il match in ghiacciaia.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*