il decesso di Morricone a 91 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

LE ILLUSTRAZIONI DE “IL POPOLO D’ITALIA” DI MARIO SIRONI IN MOSTRA A ROMA

mario_sironi_e_le_illustrazioni_per_il_popolo_d_italia_1921_1940_large

Di Maria Michela D’Alessandro (AG.RF. 10.12.2015) (river flash) – Il Casino dei Principi e il Casino Nobile di Villa Torlonia a Roma ospitano, fino al 10 gennaio 2016, la mostra Mario Sironi e le illustrazioni per il “Popolo d’Italia” 1921-1940

Il pittore, scultore, illustratore e grafico nato nel 1885 a Sassari fu uno dei fondatori del Novecento Italiano, non solo un movimento artistico ma uno stile di vita, una vita dedita al Fascismo e a Mussolini tenendo sempre ferme le proprie idee e non lasciando mai che la politica rubasse la scena all’arte per quanto ne fu completamente influenzata.

Esposte 345 illustrazioni realizzate da Mario Sironi per il quotidiano ufficiale del Partito Fascista per la maggior parte nel periodo tra il 1921 e il 1927. Il percorso espositivo, diviso tra il Casino dei Principi e il Casino Nobile, è indubbiamente un’occasione che raccoglie allo stesso tempo una testimonianza storica, artistica e giornalistica. Le vignette, provenienti da un corpus di duemila disegni, sono divise a seconda del tema che l’artista aveva ritratto: i temi della politica italiana affiancano quelli della politica estera; presenti anche le illustrazioni dall’archivio del giornale rimaste inedite.

La satira feroce, nero su bianco, giudica i politici con idee diverse da quelle del Fascismo e, attraverso l’ironia, vengono inoltre prese di mira la vecchia classe governativa liberale, la stampa filodemocratica, le ricche democrazie dell’America, della Francia e dell’Inghilterra e il comunismo russo. 

La mostra, promossa dall’Assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e realizzata grazie al sostegno della Fondazione Roma – Arte – Musei, Cofely Italia e Gruppo Engie, è curata da Fabio Benzi, con la consulenza storica di Monica Cioli e il sostegno della Galleria Russo dove la mostra verrà trasferita a febbraio 2016 dopo la parentesi di Bologna in occasione di Arte Fiera 2016

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*