Le Leggende del calcio a Mosca
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

L’ARTE È DONNA, 42 artiste donne hanno esposto i loro quadri a Terni

arte-donnadi Francesco Angellotti (AG.RF 12.03.2018)

(riverflash) – Arrivato al Museo Diocesano per assistere al convegno “Filosofie a Confronto”, tenuto dal prof. Giuseppe Ferraro, docente dell’Università Federico II di Napoli, ho trovato una Mostra d’Arte Contemporanea, dedicata alla Giornata della Donna. Il discorso a questo proposito non è svolto, secondo il mio parere di Uomo, in modo efficace; perché, pur riconoscendo la forza del movimento femminista che risale all”800, lo Stato ha attuato il suo sistema ideale per annullarne l’effetto; ovvero lo ha accettato e lo innalza come essenziale; quindi l’effetto volto verso il Cambio di Mentalità è sfumato, le Donne son tanto contente di fare festa l’8 marzo, e quando tornano a casa il loro Status è rimasto inalterato; dando, certamente, delle aperture apparenti, che non ottengono l’effetto che viene presupposto. Per esempio, le Donne son contente che è riservato anche a loro l’arruolamento nella Polizia; cioè, invece di superare l’esigenza del dogmatismo autoritario imposto dalla Polizia, che avviene secondo i rapporti di Forza, le Donne son contente che riescono (dicono allo stesso livello!) ad inserirsi nell’Organismo che impone l’Ordine. Questo avvilisce quel che sarebbe la loro Forza, che invece potrebbe proporre la dinamica di una Forza Creativa, in cui le Donne potrebbero veramente dar lezione all’Uomo, che ha fallito con i suoi sistemi impostati con i Valori di Forza.

   Ma questo è un discorso che non può essere formulato in poche righe, la Situazione non sarebbe facile da coordinare, perché molti dovrebbero essere gli Agenti Esterni ai quali bisognerebbe dare un’ottica dettagliata e precisa (non come realizza la Classe Politica attuale, che esegue quello pare vada Bene, anche se non collima con il contesto).

   Invece presso la suddetta Mostra di Pittura, in cui esponevano 42 Artiste Contemporanee, era ricca di espressioni che contavano; perché coinvolgevano l’emotività, che è la parte che dovrebbe condurre la direzione verso la quale si incanalano le scelte umane.

   Avreste dovuto vedere quanto erano importanti i quadri esposti: c’era molto figurativo, ma i dettagli erano molto diversi tra loro. Le sfumature, le Velature, i Contrasti di colore, lo stagliarsi di figure imperanti su uno sfondo significativo… non posso stare a descrivere tutte le decine di composti, che avevano tutte un significato profondo, ma anche una tecnica d’espressione completamente diversa, che rispondeva alle caratteristiche personali delle Autrici.

   C’è stata una premiazione, e le tre Pittrici che sono state scelte, andranno con le loro Opere ad una Mostra che si terrà a Viterbo.

   Non mi sono curato di sapere chi era stata scelta, perché sono stato rapito dalla maggior parte delle Composizioni, che trasmettevano una diversità d’espressione e messaggio, assolutamente emozionante. Faccio l’esempio di una serie di tondi, che si affermavano per il loro colore su sfondi netti ma messi come sfondo; la diversità veniva dal colore, che a secondo del quadro cambiava e non era sempre uno dominante; eppure in 2 di questi quadri, una figura umana dava la caratteristica d’abbandono e di sconfitta (ho capito bene?) che l’Uomo attraversa nella Realtà che lo sovrasta. Invece altri, assolutamente indefiniti, erano una velatura nell’intensità: quando bianco e nero oppure nei colori che si contrastavano ma altrimenti si univano. Molte le Figure in primo piano, ma gli sfondi rappresentavano il senso che bisognava trarre. Ed è qui, scusate, che vorrei fare il mio discorso sull’esaltazione della femminilità.

festa-donna-terni   Inutile dire che ogni cosa è Bella, se fatta Bene. Però le caratteristiche che una Donna trasmette in un’espressione Artistica (non solo pittorica ma anche), ha delle Caratteristiche Uniche, che solo in una Donna possono essere impresse. I principi assorbiti ed imposti dalle scelte maschili, affondano le caratteristiche in Valori ormai superati ed inadeguati: all’evoluzione ed allo sviluppo del sentimento Umano. Invece nella Comunicativa Femminile  vediamo evidenti i particolari di Sensibilità e di Delicatezza.

   Che poi, anche questo bisogna dire: non è che un Artista è un rude perché Uomo, mentre è deliziosa se è una Donna; un Artista deve saper essere Artista, ed i messaggi non possono essere standardizzati, o classificati in generi e caratteristiche: secondo età o sesso.

   Con questo possiamo dire che abbiamo visto, inaspettatamente e con piacere, un’esposizione di 42 Artiste che hanno trasmesso un Bagaglio così Forte, che possiamo solo sperare che venga accolto: perché dobbiamo imparare a filtrare quel che viene espresso dal Sesso Femminile, perché potrebbe risolvere i Gravi problemi che abbiamo impostato Noi Uomini.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*