La Serie A, stagione 2020-2021
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

LA “STRANA” RICETTA DI RENZI: CHIUSE 4 AMBASCIATE SENZA AMBASCIATORI

1396551964-renzila7

AG.RF.(redazione).06.04.2014

“riverflash” – Nei giorni scorsi Matteo Renzi, ha annunciato con orgoglio, la chiusura di 4 ambasciate, in linea con il decreto legge sulla spending review del governo Monti. Le sedi da chiudere , citate, sono quelle di Tegucigalpa (Honduras), Reykjavik (Islanda), Santo Domingo (Repubblica Dominicana), Nouakchott (Mauritania), ma il particolare non è da poco: in nessuna di esse attualmente c’è un ambasciatore e quelle di Reykjavik e Nouakchott non sono nemmeno mai state aperte. E questo provvedimento sarebbe stato preso nell’ottica del contenimento delle spese? Anche per quanto riguarda la ripartizione dei permessi sindacali per i dirigenti della Pubblica Amministrazione, la situazione non è più chiara: la norma originaria che comprende questo, è datata 1998 e riguarda circa 70 persone, perlopiù medici, proprio quella categoria di persone che non ha mai accettato di misurarsi con le rappresentane sindacali unitarie, in quanto non si riconosceva pienamente nel ruolo di Cgil, Cisl e Uil, mentre Renzi chiede alla Madia, (ministro per la P.A), di certificare tutto ciò. Infine il Consiglio dei ministri poi ha approvato  l’assunzione a tempo indeterminato di 4.447 docenti di sostegno per alunni con disabilità e di oltre 9 mila dipendenti amministrativi (bidelli, impiegati, contabili). In realtà, il decreto di assunzione di questo gruppo di docenti e non docenti è del 14 marzo, firmato da Maria Chiara Carrozza, tanto che molti di essi già lavorano. Sono stati anche assunti nella scuola 43 assistenti amministrativi, 19 coadiutori, 2 direttori ed un collaboratore, tutti destinati “alle esigenze delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale, coreutica”. Matteo Renzi ha poi fatto nominare Raffaele Cantone quale presidente dell’Authority anticorruzione. Ecco… queste sono le novità del governo Renzi…. E questa è la nuova ricetta per provare a far ripartire l’Italia……

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*