CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

LA ROMA “RITROVATA” BATTE L’EMPOLI 2 A 0 CON I GOL DI PELLEGRINI E MKHITARYAN

AG.RF.04.10.2021

“riverflash” – La Roma si rialza dopo la sciagurata sconfitta nel derby contro la Lazio e lo fa con fatica e determinazione e con i gol del ”solito” Pellegrini (degno capitano, reduce dalla firma del contratto che lo lega alla Roma fino al 2026) che non è più una novità e Mkhitaryan in uno stadio Olimpico pieno di tifosi (31mila presenti al massimo della capienza consentita) che hanno cantato l’inno senza musica per non prendere la multa dalla Lega Calcio. Dimenticata o meglio archiviata  l’amarezza del derby, i giallorossi restituiscono il sorriso a Mourinho con una prestazione di quelle “nulla da dire” anche se il primo tempo è stato non poco sofferto. Lorenzo Pellegrini si riprende la fascia di capitano dopo la squalifica di domenica scorsa, Ibanez e Cristante riposano (finalmente) e il mister giallorosso manda in campo Darboe e Smalling al centro della difesa con Vina e Karsdorp esterni. Mkhitaryan, Pellegrini e Zaniolo alle spalle di Abraham. E’ stato un primo tempo di sofferenza per la squadra di casa, piuttosto complicato perché l’Empoli gioca con aggressività e chiude tutti gli spazi e la Roma pur arrivando spesso sotto porta, non riesce a realizzare l’ultimo passaggio, ma al 43esimo ci pensa Pellegrini, galvanizzato dalla firma del contratto e dalla grande fiducia che gli dimostra Mourinho a portare avanti i suoi, a seguito di un perfetto suggerimento in verticale di Mkhitaryan: è il suo quarto gol in questa stagione, che esalta i tifosi presenti. L’Empoli dell’ex Andreazzoli dal canto suo, gioca un primo tempo di tutto rispetto con pressing e ripartenze che spesso hanno messo in difficoltà la squadra di casa. Il secondo tempo è tutto a tinte giallorosse: subito si riparte con la consueta, sfortunata “bomba” di Abraham sulla traversa (prima o poi dovranno sostituirle..), sulla cui ribattuta Mkhitaryan ribadisce in rete a porta vuota. E’ il 2-0 che cambia il match: i giallorossi ora giocano sul velluto: il capitano sfiora la doppietta e la squadra continua a costruire occasioni da gol con Abraham e Mancini ma il risultato non cambia: 3 punti preziosi li collocano momentaneamente al quarto posto in classifica. “Abbiamo fatto una partita solida e compatta – commentato lo special one alla fine del match – non posso dire che sia stata tranquilla, perché 2 a 0 non è tranquillità, ma l’Empoli gioca bene, con terzini altissimi e spesso ci ha messo in difficoltà: in ogni caso è stata una vittoria meritata e 15 punti in 7 partite vanno bene”.  La Roma dunque, riprende la sua corsa e lo fa con una partita convincente, con una vittoria meritata: Pellegrini da “urlo” (aveva ragione Mou quando diceva “se avessi tre Pellegrini li manderei in campo tutti e 3). Con Zaniolo devastante, vicinissimo alla  sua forma migliore, con la difesa in cerca della migliore attenzione e con tutto il gruppo unito e coeso, tutti sotto la Sud a fine partita: tuttavia, dopo la sosta, saranno i prossimi impegni con Juve e Napoli a mostrare il vero volto dei giallorossi e le ambizioni della nuova Roma targata Mourinho.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*