Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

La moda arcobaleno nel mese del Pride 2022

di Valentina Riso (AG. RF. 26.06.2022) La moda celebra il mese del Pride 2022 con collezioni speciali, donazioni e collaborazioni con associazioni benefiche per sostenere la comunità LGBTQIA+ in un’ottica di maggiore inclusività. L’intento è quello di impegnarsi nella lotta alle violenze e alle discriminazioni. Supportare uguaglianza e libertà sarà l’obiettivo principale della causa. Molti sono i marchi che hanno aderito alla campagna.

Un evento, che nasce per ricordare i moti di Stonewall, uno dei più conosciuti bar gay di New York dove, a seguito dell’irruzione della polizia nella notte tra il 27 e il 28 giugno 1969, prese vita un movimento di resistenza e rivendicazione.

Donatella Versace e Cher si uniscono per il Pride con una una capsule collection in edizione limitata, CHERSACE, a sostegno di Gender Spectrum, un’associazione benefica che supporta la comunità LGBTQ+. Versace si affianca anche a Lady Gaga e alla Born This Way Foundation. La Maison mette online una replica dell’iconica giacca in pelle indossata da Gaga durante il suo tour mondiale, donando i ricavi in beneficenza. Una parte dei proventi della capsule collection Versace X Pride invece verrà devoluta all’associazione, oltre che a Pride Live (in America) e ad Arcigay (in Europa), per lottare contro ogni forma di violazione e discriminazione dei diritti della comunità LGBTQ+.

Calvin Klein ha donato 400 mila dollari alle ONG che lottano per la parità e la difesa dei membri della comunità LGBTQIA+. Il brand celebra il Pride Month con la campagna This is Love, ritraendo amici, partner, amanti, che condividono il loro significato di famiglia.

Savage X Fenty presenta la sua seconda collezione dedicata al Pride per celebrare la vivacità e la diversità. Il brand si impegna inoltre a sostenere le associazioni GLAAD e For The Gworls.

Michael Kors festeggia il Pride con una collection composta da 16 item, i cui proventi verrano donati alla OutRight Action International, un’organizzazione che tutela i diritti umani in tutto il mondo.

Vans punta i riflettori sulle ingiustizie e le disuguaglianze che la comunità LGBTQIA+ combatte quotidianamente, riunendo vari artisti. La Off The Wall Gallery Collection è un’ode all’amore in tutte le sue forme. Van reinterpreta anche alcuni dei suoi pezzi più classici come le Classic Slip-On, le Era, le Sk8-Mid e le UltraRange in chiave arcobaleno per il Pride 2022, ma anche magliette e shorts.

Anche Levi’s ha deciso di celebrare la queer community per il Pride 2022. Lo storico brand di jeans ha creato una collezione unisex di modelli iconici. Tutti i giubbotti, jeans e le t-shirt sono solidali. Ciò significa che, grazie ai ricavi, il marchio farà una donazione a OutRight Action International, impegnandosi a promuovere i diritti umani per le persone LGBTQIA+ in tutto il pianeta.
The North Face ribadisce il suo impegno siglando quattro nuove partnership con associazioni LGBTQ+. In Italia, The North Face collaborerà con ARCIGAY, organizzando un’escursione di gruppo gratuita e impegnandosi per una donazione di 10 mila euro.

Infine, anche i giocattoli si affacciano sul mondo Lgbtq+ : è stata lanciata una Collezione Pride delle bambole Bratz, ispirata alle due fidanzate Bratz Roxxi e Nevra, tra le preferite dai fan. La pioneristica collezione – la prima coppia omosessuale di fashion doll e con relativa capsule collection arcobaleno – è stata creata in collaborazione con Jimmy Paul, lo stilista LGBTQ famoso in tutto il mondo e fondatore della rinomata e omonima linea di abbigliamento di base ad Amsterdam.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*