CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

La fiera del fungo di BORGOTARO riparte il 2 e il 3 ottobre

AG.RF 21.09.2021

(riverflash) – In autunno i boschi aprono i loro scrigni, svelando un patrimonio d’inestimabile valore gastronomico. Borgo Val di Taro è considerata la capitale dell’alta Val Taro nell’Appennino Parmense. Collocata a circa 60 km da Parma in direzione sud-ovest, vanta una posizione strategica a cavallo di tre regioni: Emilia Romagna, Toscana e Liguria.

Si appena conclusa la prima sessione de la Fiera del Fungo di Borgotaro, che era in programma il 18 e il 19 settembre 2021 con l’area street food, musica, tanti showcooking e degustazioni che hanno visto fra gli ospiti Lucia Giorgi (quinta classificata a Masterchef italia 5) e lo chef Guy Arnone, trasferitosi in Toscana dopo una lunga carriera a New York nei locali di Joe Bastianich e molti altri!

Viene l’amaro in bocca per la conclusione di un evento così gustoso non fa nemmeno in tempo ad arrivare, che il 2 e il 3 ottobre è già la volta della Fiera Nazionale del Fungo Porcino di Albareto.

L’appennino emiliano offre anche la Fiera del Tartufo nero, sovrano incontrastato e profumatissimo della zona di Bedonia. Nel periodo tra novembre e marzo, l’esperienza “UNA GIORNATA DA TARTUFAIO” ti porterà in un’escursione indimenticabile sui monti dell’Alta Valtaro, alla ricerca del tesoro dei boschi: da mettere in agenda “Fiera del Tartufo di Bedonia, in programma negli ultimi due weekend di ottobre”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*