CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

LA CRISI DEL TURISMO: ROMA PAGA IL PREZZO PIU’ ALTO


AG.RF.(redazione).08.01.2022

“riverflash” – A seguito della crisi del turismo e dei licenziamenti dell’hotel Sheraton, l’assessore al turismo Alessandro Onorato, parla di emergenza e chiede “un consiglio comunale straordinario con i ministri del turismo e del lavoro”. “Roma è quella che paga il prezzo più alto – ha aggiunto Onorato – dopo i licenziamenti di tutto il personale dello hotel Sheraton, del Majestic, (210 persone), il prossimo sarà l’hotel Cicerone, ma il rischio è che a breve ci sia un’ulteriore escalation negativa”. I numeri non sono incoraggianti: da marzo 2020, 350 alberghi sono stati chiusi temporaneamente, alcuni di questi rischiano di non riaprire e migliaia di lavoratori potrebbero perdere il lavoro: “La chiusura del Fis (fondo integrazione salariale) al 31 dicembre 2021 per il comparto sta dando il colpo di grazia, il conto è ancora più preoccupante se consideriamo le guide turistiche, i tour operator, le aziende dei grandi eventi, la ristorazione, i servizi al turismo, i taxi, gli Ncc, le aziende di pulizie, lavanderia e manutenzione. L’elenco delle aziende sull’orlo della chiusura è drammaticamente lungo. Il tessuto economico romano rischia di non superare la pandemia”. A seguito di ciò, l’assessore lancia un appello per “un intervento straordinario del governo Draghi. Ci appelliamo alla sensibilità del premier e chiediamo la convocazione di un consiglio comunale straordinario alla presenza del ministro del turismo Garavaglia e di quello del lavoro Orlando. Roma da sola non ce la può fare – ha concluso Onorato – il comune non può far fronte a una crisi di tale portata. In gioco ci sono aziende che hanno fatto la storia della capitale d’Italia e il destino di migliaia di famiglie”. Si tratta ora di vedere se il governo Draghi interverrà in modo concreto sulla questione.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*