il decesso di Morricone a 91 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

INPS: IL PRIMO ATTO DI TREU-BLOCCATI ROGITI EX INPDAP

images

AG.RF.(MP).16.10.2014

“riverflash” – A parlare è il presidente di AssoTutela Michel Maritato. “Centinaia di persone in tutta Italia si trovano di fronte a incombenti scadenze di compromessi, traslochi e pagamenti di penali, dopo aver avuto assicurazione da parte dell’ex Inpdap del consenso sull’elargizione del finanziamento. Gli uffici provinciali non hanno notizie dall’amministrazione centrale e prendono tempo, annullando le date per l’elargizione dei rogiti presso gli studi notarili . Sin da subito a livello ufficioso lo sblocco è stato dato come imminente, ma da oramai due settimane la situazione è ferma. Si di date per i rogiti già fissate dall’istituto e ora annullate, senza neanche dare la possibilità ai beneficiari di poter stipulare altri mutui. Questo comporterà, se la cosa non si dovesse risolvere entro le prossime ore, la totale rovina per centinaia di famiglie che rischiano di perdere i risparmi di una vita e di trovarsi in alcuni casi senza abitazione. Il commissario Treu che fa? E’ a conoscenza di questo grave problema che sta avvenendo? Lo ignora o è convinto che sia lecito continuare a portare avanti una politica di soprusi e pigrizie amministrative? Come AssoTutela non lasceremo soli le persone di fronte a questo grave ritardo e annunciamo, sin d’ora, tutti i provvedimenti necessari per fare giustizia. Non solo l’Inps rischia di subire una pesante class action, portato avanti da AssoTutela, con relativi danni alle casse dei contribuenti, ma si tratta di un’ autentica tragedia che riguarda persone, in alcuni casi pronte a tutto pur di non perdere quanto gli era stato garantito e di fronte a cui il commissario Treu è chiamato ad assumersi le proprie responsabilità. AssoTutela prende sin d’ora impegno a portare davanti alla procura di Roma nei prossimi giorni un fascicolo su quanto sta avvenendo, se entro le prossime ore non verrà risolta la situazione”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*