il 20 giugno riparte la Serie A
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

In Sicilia alla scoperta dei templi, della Scala dei Turchi, della spiaggia di San Vito Lo Capo

AG.RF 03.08.2019

(riverflash) – Un tour di 4 giorni in Sicilia tra la storia millenaria delle città greche e la natura di un mare fantastico. Il viaggio parte dall’aeroporto di Trapani. Prima tappa La Valle dei Templi dopo un’ora di viaggio in auto.

A due passi da AgrigentoLa Valle dei Templi è il sito archeologico più grande del mondo. Sorge su un altopiano e lo spettacolo che si intravede già in lontananza è a dir poco indimenticabile.

Appena arrivati ci ritroviamo a passeggiare in un’altra epoca tra imponenti templi doriciagorà e necropoli – pagane e cristiane – che costituiscono l’inestimabile ricchezza di un’area che racconta una storia millenaria, la storia di Akragas, una delle più grandi città greche del Mediterraneo.

Torniamo ai giorni nostri giusto per un quarto d’ora, il tempo per arrivare con l’auto in un altro posto spettacolare, la Scala dei Turchi, una parete rocciosa a picco sul mare in marmo bianco di una bellezza inenarrabile: descriverla trovando le parole giuste è quasi impossibile.

Per il secondo giorno del nostro tour in Sicilia torniamo di nuovo indietro nel tempo e ci dirigiamo verso Selinunte, una città greca che vanta più di 2700 anni di storia, famosa per il suo parco archeologico che ospita una meravigliosa acropoli a picco sul mare.

Ci lasciamo alle spalle la civiltà greca per un bagno rinfrescante nello splendido mare siciliano e, verso sera, ci dirigiamo a Mazara del Vallo, la cittadina che più rappresenta tutte le anime della bella Sicilia: un mix di arte e stili architettonici diversi in cui convivono chiese e case arabe; un melting pot di culture, è questa la vera bellezza della Sicilia!

Dopo aver trascorso due giorni all’insegna dell’arte e della cultura, in cerca di relax ci spostiamo verso Marsala e raggiungiamo la spiaggia di SanTeodoro per un tuffo nelle sue acque limpide.

Ma qual è il modo migliore per vivere pienamente la Sicilia? Assaggiando tutte le specialità gastronomiche dell’isola, ovviamente!

Finita la scorpacciata di arancine raggiungiamo un posto magico, le Saline: qui si può godere di un tramonto indimenticabile circondati dai mulini a vento.

Il quarto e ultimo giorno del tour inizia in spiaggia, nella splendida Cala del Bue Marino: un piccolo paradiso terrestre dalla costa frastagliata in cui siamo circondati dalle bellezze naturali.

Con gli occhi ancora pieni di bellezza ci dirigiamo verso San Vito lo Capo, una cittadina famosa per il CousCous Fest e per la sua grande e meravigliosa spiaggia di sabbia!

Un mini-tour, infine, nelle zone limitrofe di San Vito lo Capo; per arrivare alla Riserva Naturale dello Zingaro che custodisce numerose calette nascoste tra la macchia mediterranea: il posto perfetto per gli amanti della natura! Si va pure a Scopello, per visitare la sua Tonnara –  un luogo di incredibile bellezza! -, e a Erice, per concludere in bellezza il nostro tour nel tour in questo splendido borgomedievale arroccato sulla cima di una montagna che ci regala un ultimo meraviglioso panorama!

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*