il decesso di Morricone a 91 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

IL POTERE E LA POLITICA DI OGGI

AG.RF.( di Claudio Peretti).30.08.2019

“riverflash” – OK, è successo: quello che noi “elettori per il cambiamento” non avremmo mai voluto vedere è accaduto: i 5 Stelle si sono alleati col PD e si prenderanno tutto il potere che vogliono. Ma poi, cosa è mai questo potere? Parliamoci chiaro, da che mondo è mondo, il potere non lo regala nessuno. Il potere te lo prendi e, se non c’è spazio, non riesci a prendertelo. C’è un vecchio adagio, un po’ scientifico a dire la verità, che recita così: “il potere è come un gas, occupa tutto lo spazio disponibile” e quindi l’inevitabile è accaduto, i vecchi volponi del PD hanno occupato lo spazio lasciato libero dalla Lega.

Oggi ci riempiono la testa con la giustizia, la morale, la democrazia… ma alla fine il potere se lo prendono sempre queste due categorie di individui: i forti ed i furbi. Se la forza e la furbizia si mettono insieme, allora il potere è assicurato! Ma, nel caso le due categorie non siano dalla stessa parte, di solito vince la furbizia sulla forza bruta. Oggi possiamo distinguere le due categorie in questo modo: la forza ce l’ha la mafia, la furbizia è dei politici (se le due categorie non sono anche alleate….). Perché dico che la forza è della mafia? Ma è semplice, la mafia usa la forza bruta per uccidere o picchiare, e quindi ottiene quello che vuole per via della paura che la gente ha di questi metodi.

Poi ci sono i furbi, ossia quelli che si danno alla politica o al commercio e, nel caso dei politici, certamente i più furbi sono quelli del PD. Forza Italia, Fratelli d’Italia, in quanto a furbizia, non sono neppure paragonabili a quelli del PD. Per cui cosa succederà ora? Accadrà che il piccolo Di Maio, alleatosi col PD, farà la fine di Pinocchio, che dava retta al Gatto (Zingaretti) ed alla Volpe (Renzi). Con questa alleanza i 5Stelle hanno firmato il loro suicidio politico. Pensateci bene: come mai Di Maio, che guida il partito di maggioranza, non ha chiesto per sé la presidenza del consiglio? Ne aveva il diritto, e quelli del PD non avrebbero potuto negargliela. Perché quindi non ha chiesto di fare il presidente del consiglio? Ma è chiaro: lui non si sente all’altezza!

Il movimento 5 Stelle non è stato votato da alieni, ha preso voti dalle persone che prima votavano PD o Forza Italia. Ora accadrà che queste persone, schifate dalla nuova alleanza fra 5 Stelle e PD, torneranno a votare PD e Lega (Forza Italia ormai ha terminato il suo impulso vitale con la vecchiaia di Berlusconi ed è destinato a sparire). Per cui ora il potere se lo sono preso i furbi e sarà molto difficile che lo mollino, anche per il fatto che gli attuali eletti in parlamento non vorranno mollare il privilegio di un buon stipendio, garantito per almeno altri 3 anni. Appare ormai evidente che i parlamentari dei 5 Stelle sono in maggioranza persone che non avevano un lavoro ed hanno approfittato di questo nuovo movimento che ha offerto loro una posizione, garantendo loro anche il titolo di “onorevoli”. Altro che ideali riformisti, parliamo sempre di furbizia usata per procacciarsi un po’ di potere.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*