CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

IL GATTO ZEUS È MORTO, UNA FRASE DI HUGO PRATT PER L’ULTIMO VIAGGIO

gatto di giuliodi Giulio Ranzanici (AG.RF 08.06.2015) ore 16:56

(riverflah) – E così quando stamattina il mio amato Zeus è morto proprio come muoiono gli uomini e le donne e come è morto Zeus il dio degli dei e moriranno i dii e gli dei tutti che a pensarci bene non sono che rockstar o calciatori un po’ longevi visto che ogni due o tremila anni si lancia nel mondo della moda religiosa un dio nuovo possibilmente da sacrificare prima o poi quando è morto il mio gatto Zeus a me sale la tristezza e un giramento di cojoni di primo acchito giacché la morte mi sta odiosa poi però che bella vita ha fatto sempre libero in giardino a fare a pezzi merli e scoiattoli e la corteccia delle piante e la vita è un mattatoio collettivo e alla fine ho fatto insieme a Sergio un cuore d’oro un buco nel giardino o meglio quanto a scavare ha scavato lui braccia d’acciaio e Bea la figlia con la fisarmonica ha intonato una canzone e Zeus era avvolto in un panno con stampigliati sopra Corto Maltese e una frase di Hugo Pratt che parla di viaggi e mi piace pensare che ora è in viaggio come viaggiamo tutti vivi e morti per dove non è dato di sapere ma in fin dei conti la traversata a volte non è male.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*