CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

IL 28 SETTEMBRE A ROMA LA PRESENTAZIONE DI “LEGGENDE OLIMPICHE”

AG.RF.(redazione).26.09.2021

Ospiti Sandro Fioravanti, Marco Lodoli e Giorgio Zanchini

“riverflash” – Martedì 28 settembre si terrà presso la Libreria Eli di Roma (Viale Somalia, 50) alle ore 21.00 la presentazione del libro Leggende Olimpiche: i 100 momenti cruciali che hanno infiammato i Giochi Olimpici” di Giampiero Vigorito, classificatosi durante le Olimpiadi tra i libri più letti di questa XXXII edizione.

Dopo le tappe in Sardegna e Puglia, ospiti d’eccezione della data romana saranno i giornalisti Sandro Fioravanti, Marco Lodoli e Giorgio Zanchini che condurranno insieme all’autore un talk dedicato ai campioni dello sport internazionale. Non mancherà nella discussione, attraverso le pagine che rievocano aneddoti e curiosità su miti leggendari, un approfondimento delle storie di italiani e italiane sul podio: Pietro Mennea, Sara Simeoni, i fratelli Abbagnale, Novella Calligaris, Jury Chechi, Valentina Vezzali, Federica Pellegrini. Il ciclo di presentazioni si concluderà il prossimo 2 ottobre a Parma con l’ospite Sebastian Baccheri, allenatore di Fausto Desalu, oro nella staffetta 4×100 a Tokyo 2020.

Nato da una serie di podcast che l’autore Giampiero Vigorito ha curato per Rai Radio3 in occasione dei Giochi di Londra 2012, di Rio 2016 e di recente per le Olimpiadi giapponesi, il libro ripercorre le 100 imprese sportive dei più celebri atleti delle gare a 5 cerchi. Con la prefazione del telecronista Sandro Fioravanti e il contributo di storiche firme del giornalismo sportivo, la narrazione della storia olimpica, da Atene 1896 a Tokyo 2020, si estende a tutte le discipline sportive protagoniste delle gare a 5 cerchi. Dai celebri ring di Cassius Clay, alla destrezza acrobatica di Olga Korbut e Nadia Comaneci, senza dimenticare i campioni del nuoto – come Mark Spitz, Ian Thorpe o Michael Phelps – e dell’atletica con i trionfi di Jesse Owens, Paavo Nurmi ed Emil Zatopek, Sebastian Coe e Steve Ovett, fino a tagliare il traguardo con i record dei più iconici dominatori della velocità come Carl Lewis e Usain Bolt.

Questo libro è dedicato “a quelli che ricordano dove erano quando Pietro Mennea superò sul filo di lana nei 200 di Mosca Alan Wells o quando gli Abbagnale vinsero il loro primo oro tra le urla di Galeazzi o quando Carlos e Smith alzarono al cielo il loro guanto di protesta”. Una lettura consigliata a tutti gli appassionati dello sport, delle vicende olimpiche e del significato che alcune medaglie hanno assunto nel corso della storia fino a mutarla per sempre.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*