Gli ottavi della Champions League
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

I RISULTATI CONCRETI DE “L’ARTE DELLA SOLIDARIETÀ”: 386 PRESTAZIONI MEDICHE IN TRE GIORNI A NAPOLI GRAZIE ALLA CAROVANA DELLA PREVENZIONE

AG.RF.(redazione).14.03.2019

KOMEN ITALIA E ARTHEMISIA INSIEME PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL SENO – Il sindaco Luigi De Magistris: “Grazie a tutti i professionisti che mettono a disposizione il loro sapere per aiutare i più bisognosi. Per loro Napoli avrà sempre una piazza disponibile

“riverflash” – Il primo risultato concreto dell’Arte della Solidarietà, progetto nato a febbraio dalla partnership virtuosa tra Arthemisia e Komen Italia, è legato all’arrivo a Napoli della Carovana della Prevenzione per la prima volta, in Piazza Dante, dall’8 al 10 marzo.

La Carovana con le sue tre Unità Mobili ad alta tecnologia ha offerto gratuitamente 386 prestazioni mediche a donne in difficoltà e vittime di violenza: esami diagnostici per la prevenzione dei tumori del seno, del collo dell’utero e consulenze specialistiche. Sono stati individuati due casi sospetti di tumore ovarico e uno di tumore del seno, presi in carico per approfondimenti dalla Breast Unit del Policlinico Federico II.

Per le tre giornate, il progetto ha avuto il patrocinio del Comune di Napoli e si è avvalso della collaborazione di Dedalus Cooperativa Sociale, della Fondazione di Comunità San Gennaro Onlus del Rione Sanità e dell’Associazione Il Camper.

Il sindaco Luigi De Magistris ha visitato il Villaggio della Prevenzione affermando: “Sono contento che la Carovana della Prevenzione sia arrivata a Napoli. Grazie a tutti i professionisti che mettono a disposizione il loro sapere per aiutare i più bisognosi. Per loro Napoli avrà sempre una piazza disponibile”.

Questo fine settimana a Napoli abbiamo raggiunto il nostro primo traguardo: grazie a una prima parte degli incassi provenienti dalla mostra di Chagall – dichiara Iole Siena, presidente di Arthemisia – oltre 300 donne – in soli tre giorni – hanno avuto la possibilità di usufruire di visite specialistiche gratuite, di consulenze e di supporto. Pensare che la mostra dedicata a Chagall riesca a portare, oltre alla cultura e all’arte, anche benefici concreti, mi rende orgogliosa. Questo delle Carovane è solo il primo passo di un lungo percorso, che attraverso l’Arte della Solidarietà, vedrà Arthemisia e Komen uniti per un grande progetto sociale”.

“A meno di un mese dal suo avvio, il progetto “L’Arte della Solidarietà” inizia a portare i primi frutti – afferma il Prof. Riccardo Masetti presidente della Komen Italia – tre giornate di prevenzione con oltre 380 prestazioni mediche a Napoli, per aiutare donne meno fortunate a prendersi cura della propria salute. Un gesto concreto di solidarietà, reso possibile dalla generosità di Arthemisia e da una collaborazione fianco a fianco tra diverse organizzazioni non profit. Un bell’esempio di attenzione per il prossimo, un modo virtuoso di unire le forze per aiutare chi si trova più indietro. Sono certo che continuando su questa direttrice, il progetto “L’Arte della Solidarietà” riuscirà a tagliare molti traguardi importanti nella protezione della salute femminile”.  

L’Arte della Solidarietà, l’innovativa iniziativa che lega la cultura alla salute è stata inaugurata con la mostra “Chagall. Sogno d’amore” il 15 febbraio nella Basilica di Pietrasanta a Napoli.

Arthemisia devolverà una parte degli incassi provenienti dalla vendita dei biglietti d’ingresso alle mostre alla realizzazione di progetti per le donne che hanno difficoltà di accesso alle cure.  

Ufficio Stampa Komen Italia

Gessica Giglio – tel. 393.9147815

ufficiostampa@catinogiglio.it

Per informazioni:

www.raceforthecure.it

www.komen.it

06-3540551

 

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*