La Serie A, stagione 2020-2021
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

GOVERNO, ULTIMA CHIAMATA: DI MAIO CI RIPROVA “SPOSTIAMO SAVONA” – SALVINI CI PENSA E IL COLLE NON FORZA I TEMPI

AG.RF.(redazione).31.05,2018

“riverflash” – E’ l’ultima possibilità per il governo giallo – verde e si intravede uno spiraglio, dopo la proposta di Di Maio: “Savona no all’economia? Allora spostiamolo in un altro ministero”. Si allontana così, definitivamente (forse…) la prospettiva di un governo tecnico, per dare via ad un governo politico. Mattarella ci sta pensando, intende “valutare” la proposta e la trattativa è di fatto riaperta. Si tratta di una crisi di governo infinita, che dura da 87 giorni e ora si è arrivati alla resa dei conti: “Troviamo una persona della stessa caratura dell’eccellente professor Savona” per il Tesoro, ma manteniamolo nella squadra di governo perché è un’ottima persona e non vogliamo perderlo”, ha aggiunto il leader dei 5Stelle. Dunque si rimette tutto in gioco con i pentastellati che stanno lavorando all’ultima chance: Salvini inizialmente scettico, sembra stia riflettendo sulla proposta ed ha dichiarato: “Se mi tirano via anche un solo uomo di quella squadra  il governo non ha senso di esistere: c’è quella squadra e quel programma, se va bene, ci mettiamo la faccia e lavoriamo, vedremo cosa succederà nelle prossime ore, in ogni caso non chiudo la porta su un eventuale spostamento di Savona”. La giornata di ieri quindi, è stata piuttosto frenetica e tutto si è svolto al Colle, dove Mattarella nel pomeriggio, ha visto Luigi Di Maio e il presidente incaricato Carlo Cottarelli e fonti del Quirinale riportano che non ci sono più problemi per la lista dei ministri, lista che ha anche avuto l’ok del presidente. Ma Cottarelli e Mattarella hanno deciso di non forzare sui tempi nell’ipotesi di un eventuale governo politico. Quindi la situazione resta aperta. Insomma, le posizioni dei leader dei due partiti (5Stelle e Lega), sembrano (forse…) più chiare: o si fa un governo politico o si va a votare, ipotesi che maggiormente piace a Salvini: “Ma non a fine luglio perché ci sono le sacrosante ferie degli italiani e i lavoratori stagionali”. E mentre va avanti la trattativa, la giornata dei mercati è stata meno drammatica di quella di ieri e anche gli Stati Uniti ci stanno “osservando”, mentre Junker ribadisce la sua fiducia nell’Italia e in Mattarella. Infine, dopo la rinuncia dei 5Stelle a procedere con la messa in stato d’accusa del presidente della Repubblica, il capo della polizia Franco Gabrielli assicura che “non c’è nessun innalzamento, nessuna preoccupazione di piazze più o meno effervescenti” in occasione delle manifestazioni del 2 giugno. Il presidente della Camera Roberto Fico, ha fatto sapere che non parteciperà alla manifestazione M5s del 2 giugno alla Bocca della Verità.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*