Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

GAZA: MORTO IL FOTOREPORTER ITALIANO, SIMONE CAMILLI

images

AG.RF.(MP).14.08.2014

“riverflash” – E’ stato investito da un’esplosione, mentre alcuni artificieri tentavano di disinnescare la granata di un carro armato, a nord di Gaza.  E’ morto così il fotoreporter italiano, Simone Camilli, insieme ad altre 4 persone, tra cui un giornalista di Gaza. La Farnesina ha confermato e si parla di una “trappola” nella bomba. Il giovane aveva 35 anni e lavorava per alcune agenzie internazionali , tra cui la famosa “Associated Press” e lascia la moglie e una figlia di 3 anni. Camilli conosceva bene la città di Gaza, alla quale aveva dedicato anche un documentario in cui raccontava (attraverso i filmati) la difficile storia della striscia di Gaza e si è reso autore di tanti altri importanti reportage. Il padre, giornalista Rai e sindaco di Pitigliano (Gr), intervistato, ha dichiarato di essere orgoglioso di suo figlio ed ha dimostrato tutto il suo dolore per l’improvvisa perdita, tanto più che era aveva parlato con lui nei giorni scorsi, raccomandandogli ancora una volta, di “fare attenzione”, aggiungendo tra le lacrime che Simone aveva questo lavoro nel sangue e lavorava sempre in prima linea. “E’ una tragedia per la famiglia e per il Paese”, ha dichiarato il ministro degli Esteri, Federica Mogherini, esprimendo tutto il suo dolore per la vicenda accaduta, mentre papa Francesco, appresa la notizia, ha affermato: “sono queste le conseguenze della guerra, pregherò per lui”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*