EURO 2020: le date delle partite
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

TUFFI European Championships a Edimburgo: Noemi Batki c’è, dalla piattaforma è medaglia d’argento!

di Nicola Marconi (AG.RF 08.08.2018) ore 16:21

(riverflash) – Ancora un successo azzurro alla Royal Commonwealth Pool di Edimburgo dove si stanno svolgendo gli European Championships: dopo la delusione del sincro misto di Bertocchi e Verzotto è arrivata invece la gioia per la splendida finale dalla piattaforma di Noemi Batki!

La Batki, che a trent’anni ha preso l’importante decisione di spostarsi a Roma per allenarsi al Centro Federale, questa mattina in eliminatoria aveva già dato prova di essere in forma, e oggi pomeriggio ha dimostrato tutto il suo valore e la sua esperienza. In lizza con lei per un posto sul podio c’erano quattro atlete: la campionessa uscente Lois Toulson (Gran Bretagna), la giovanissima Sofiia Lyskun (Ucraina), l’altra “veterana” Maria Kurjo (Germania) e la sorpresa, la prima classificata dell’eliminatoria, Celine Van Duijn (Paesi Bassi); tutte atlete molto valide e che fino all’ultimo hanno dato del filo da torcere all’azzurra.

Noemi ha saltato molto bene, migliorando tutti i tuffi rispetto al mattino; unica nota “stonata” il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo da 48.00 punti, ma il doppio indietro con avvitamento dalla verticale ed il triplo e mezzo ritornato sono stato fantastici e sopratutto decisivi, le hanno permesso di rimontare, passare al comando e prendersi quei punti di vantaggio che hanno fatto la differenza. La vittoria sembra in pugno alla tedesca Kurjo, che però a metà gara ha commesso un brutto errore nel triplo e mezzo avanti; anche la favorita, la Toulson non è stata brillante come suo solito e anche per lei é arrivato l’errore nel triplo e mezzo ritornato.

La Lyskun ha perso l’equilibrio sulla verticale, incappando nella penalità, l’unica tuffatrice in grado di tenere testa alla nostra è stata la Van Duijn: l’olandese è stata la più regolare, non ha mai preso degli “8”, ma non è praticamente mai scesa sotto il “7” e con il suo ultimo tuffo, il doppio e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, è riuscita a passare l’azzurra per quattro punti, vincendo la medaglia d’oro.

Ma non c’è stata delusione negli occhi di Noemi Batki che oggi ha vinto una splendida medaglia d’argento, la sua quarta individuale a tre anni di distanza dalla medaglia di bronzo degli Europei di Rostock e quattro dall’argento di Londra, per lei che è stata Campionessa Europea nel 2011 a Torino.

Una grande prova, di tecnica ed esperienza, che ripaga pienamente la scelta e il duro lavoro di quest’anno di Noemi, in vista degli importanti impegni dei prossimi due anni.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta utilizzando il modulo in fondo. Il trackback non è attualmente abilitato.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*