Champions League: tutte le partite
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

TUFFI European Championships a Edimburgo: con il sincro Bondar-Minibaev, arriva il primo oro russo

di Nicola Marconi (AG.RF 09.08.2018) ore 15:03

(riverflash) – Il quarto pomeriggio di finali agli European Championships di Edimburgo si è aperto con la prova sincronizzata maschile dalla piattaforma. Previsti inizialmente gli azzurri Mattia Placidi e Vladimir Barbu, la coppia azzurra non ha però preso parte alla gara.

Purtroppo Placidi è incappato in un incidente in allenamento, facendosi male ad un piede; non azzardiamo nulla sulla gravità del problema, ma la speranza è di recuperarlo in extremis di vederlo sulla piattaforma domenica mattina per l’eliminatoria individuale.

Un vero peccato perché questa finale poteva essere un’occasione d’oro per i nostri due azzurri: infortunati anche gli ucraini, sono rimaste soltanto cinque le coppie in gara con i russi Alexsandr Bondar e Victor Minibaev a giocarsi la prima posizione contro la coppia della Gran Bretagna formata da Matthew Dixon e Noah Williams (che sostituiranno Tom Daley e Daniel Goodfellow almeno fino ai Mondiali), mentre la terza posizione era alla nostra portata.

Ma questa finale ha riservato una sorpresa di quelle che nessuno si aspettava! Mentre i russi hanno fatto praticamente gara a sé, con i britannici sempre alle calcagna, gli armeni Vladimir Harutyunyan e Lev Sargsyan hanno compiuto una piccola grande impresa: a loro la medaglia di bronzo, finendo addirittura a tre punti dai britannici!

Un’ottima gara per gli outsider armeni che, sulla carta, erano quotati meno sia della coppia tedesca, Timo Barthel e Florian Fander, sia di quella bielorussa, Vadim Kaptur e Artsiom Barouski. Ma hanno saltato veramente bene, chiudendo a 396.84 punti. I russi hanno perso qualche punto sui tuffi “tosti” (109C e 207B), ma non sono mai stati in pericolo con i loro 423.12 punti che valgono il primo oro per la Russia: gara solida anche per i britannici, che sono giovanissimi e saranno protagonisti per la Gran Bretagna per molti anni; per loro “soglia 400” mancata per 10 centesimi appena.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta utilizzando il modulo in fondo. Il trackback non è attualmente abilitato.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*